Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maqueda

Isola pedonale in via Maqueda: i commercianti si ribellano

Un gruppo di 25 esercenti s'è dato appuntamento davanti al Teatro Massimo e ha chiesto con urla e slogan l’immediata riapertura al traffico dell’isola pedonale. Sono stati affissi numerosi striscioni: “Peggio di così non poteva finire, vergogna”

L'isola pedonale di via Maqueda non piace ai commercianti. Che oggi hanno deciso di dare vita a una vivace protesta. Un gruppo di 25 esercenti s'è dato appuntamento davanti al Teatro Massimo. I commercianti chiedono l’immediata riapertura al traffico dell’isola pedonale.

Sono stati affissi sulla ringhiera del teatro numerosi striscioni. “Peggio di così non poteva finire, vergogna”, “No all’isola pedonale”. Tutti contro il piano di pedonalizzazione del centro storico deciso dal Comune. Urla e slogan: “Riaprite via Maqueda”.

Proprio una settimana fa, nell'area pedonale appena inaugurata, erano stati rovesciati i vasi utilizzati per delimitare le zone. Opera, secondo i commercianti del quartiere, degli automobilisti che per raggiungere le zone della movida si sono fatti spazio per attraversare le strade o parcheggiare. Gli stessi negozianti e gli operai della Rap sono intervenuti per ripristinare lo stato delle cose,

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola pedonale in via Maqueda: i commercianti si ribellano

PalermoToday è in caricamento