Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Lincoln

Orto botanico, giardinieri in agitazione: lunedì i cancelli resteranno chiusi

Licenziati il 10 dicembre scorso, in anticipo rispetto al compimento delle giornate lavorative previste, i 23 operatori sollecitano il rinnovo del contratto e chiedono l'intervento di Comune e Regione

foto archivio

Prosegue la protesta dei 23 giardinieri dell'Orto Botanico di Palermo. Lunedì i cancelli del giardino resteranno chiusi per un presidio che si terrà dalle 8.30 alle 17, per tutta la durata dell'orario di apertura.

Licenziati il 10 dicembre scorso, in anticipo rispetto al compimento delle giornate lavorative, gli operatori, che operano da decenni con un contratto stagionale, sollecitano il rinnovo delle 101 giornate, che dovrebbero partire dal mese di febbraio.

Da una settimana manifestano davanti ai cancelli con presidi simbolici e con iniziative come lo "sciopero al contrario", che li ha visti lavorare con zappe e palette e prendersi cura delle piante. "Abbiamo manifestato in maniera pacifica e non abbiamo ottenuto ancora nessuna risposta - dice Pietro Schiera, giardiniere a tempo determinato della Flai Cgil di Palermo -. Al momento l'unico dato certo è la lentezza con cui procede la pratica, impantanata negli uffici. Riuniti in assemblea abbiamo così deciso di diversificare le azioni - conclude - e alzare il tono della protesta per farci ascoltare dalle istituzioni che hanno la competenza sull'Orto Botanico, ovvero Università, ma anche Comune e Regione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orto botanico, giardinieri in agitazione: lunedì i cancelli resteranno chiusi

PalermoToday è in caricamento