Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Vittorio Emanuele

Protesta Gesip, notte in Cattedrale in attesa del vertice di martedì

Un gruppo di operai ha dormito sulle panche della navata centrale. Andranno avanti ad oltranza fino a quando non avranno notizie certe sul loro futuro. Stamattina hanno pulito il giardino. Ieri Orlando al Viminale

Operai della Gesip sopra il tetto della Cattedrale - foto Campolo

Non si ferma la protesta degli operai della Gesip, senza lavoro e stipendi dal primo settembre. Il gruppo di operai che da ieri occupa la Cattedrale ha passato la notte sulle panche della navata centrale della chiesa. A tarda serata sono scesi i manifestanti che ieri pomeriggio si erano arrampicati sul tetto, lasciando esposto lo striscione con scritto “Dove sono i politici siciliani a Roma? Vergognatevi”. Intorno alle 7,30 è stata celebrata una messa. "Non hanno creato alcun problema, si è svolto tutto regolarmente", ha detto padre Filippo Sarullo. Stamattina alcuni lavoratori hanno ripulito, muniti di scopa e paletta, il giardino e il piazzale antistante la chiesa. "Mi è sembrato un atto doveroso - dice Claudio, addetto alle pulizie di Gesip -. Non vogliamo creare problemi alla città, ci dispiace se lo abbiamo fatto. Ma siamo disperati". Nonostante il presidio, a turisti e visitatori è consentito l’accesso in Cattedrale.

PROTESTA AD OLTRANZA. Ieri in serata si è svolto al Viminale un incontro preparatorio tra il sindaco Orlando, gli assessori Lapiana e Abbonato e alcuni funzionari del Ministero dell’Interno. “È stato un incontro molto positivo – ha detto il Sindaco - perché ci ha permesso anche di illustrare i dettagli del piano a lungo termine per dare ai cittadini servizi efficienti sostenibili finanziariamente”. Ma le notizie che sono giunte da Roma non hanno convinto i lavoratori, che, attraverso i sindacati Asia e Ugl, hanno fatto sapere che il presidio in Cattedrale andrà avanti ad oltranza fino a quando non saranno sbloccati i 5 milioni di euro destinati all’azienda e previsti nell’ordinanaza di Protezione civile di maggio.

TAVOLO TECNICO. E’ stato convocato per martedì mattina alle 11,30 il Tavolo tecnico incaricato di affrontare la situazione finanziaria del Comune di Palermo e dei lavoratori della Gesip. Al vertice parteciperanno il Dipartimento per la Protezione civile della Presidenza del Consiglio, i ministeri per la Coesione Territoriale, per la Pubblica Amministrazione, dell'Interno, dell'Economia, dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle politiche sociali, oltre alla Regione Siciliana e, ovviamente, il Comune di Palermo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta Gesip, notte in Cattedrale in attesa del vertice di martedì

PalermoToday è in caricamento