rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Calatafimi / Piazza Indipendenza

Sit-in Gesip a Palazzo dei Normanni “L’Ars ci rappresenti a Roma”

Due gruppi di lavoratori manifestano davanti a Palazzo delle Aquile e davanti alla sede della Regione, rea di non aver versato i contributi Inps che avrebbero permesso di attuare la cig in deroga così come prospettato da Orlando

Due gruppi di lavoratori della Gesip stanno presidiando gli spazi davanti ai due dei palazzi nei quali gli amministratori decideranno del loro futuro. Uno è davanti Palazzo delle Aquile, mentre il sit-in più consistente è stato organizzato di fronte alla sede dell’Ars a Palazzo dei Normanni.

Segno questo che il Comune è infine riuscito a spostare l’attenzione e parte delle responsabilità per la mancata riuscita del piano regolatore della società sulla Regione. Accusata dal governo nazionale di dovere ancora versare “12 milioni e mezzo di euro per la cassa integrazione in deroga dei lavoratori di altre aziende in crisi”. Un’affermazione che ha gelato il sindaco Orlando la settimana scorsa che si era detto sicuro, nonostante non ci fosse ancora nulla di scritto, di poter trovare un accordo per la cassa integrazione per gli operai Gesip fino al 31 dicembre, data in cui l’azienda cesserà ogni attività. La speranza ha però trovato una sponda venerdì quando il commissario liquidatore ha inviato la richiesta di ammortizzatori sociali agli uffici provinciali del lavoro.

Ma i lavoratori Gesip al sit-in di Palazzo dei Normanni fanno sapere che non vogliono la cassa integrazione, perché questo vorrebbe dire tornare a essere dei precari come prima di 12 anni fa, quando la società assunse 1800 persone a tempo indeterminato. Secondo i manifestanti i 15 milioni che il sindaco ha detto essere di prossima disponibilità per la cig potrebbero essere impiegati per farli tornare al lavoro. Chi ha il dovere di fare qualcosa adesso, dalla prospettiva degli operai schierati di fronte all’Ars, non è più la città, ma la Regione. Su alcune magliette campeggia la scritta “Voi siete le nostre istituzioni, interloquite con Roma”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sit-in Gesip a Palazzo dei Normanni “L’Ars ci rappresenti a Roma”

PalermoToday è in caricamento