rotate-mobile
Cronaca Libertà / Via Emanuele Notarbartolo

Niente stipendio da maggio, sit in di protesta dei forestali

La vertenza riguarda circa 7 mila stagionali impegnati sia nella manutenzione dei boschi sia nei servizi antincendio. I sindacati: "Si pensi al forestale morto a Castronovo mentre spegneva un incendio"

Protestano a Palermo gli operai forestali stagionali che non ricevono lo stipendio da maggio. I lavoratori hanno attuato stamattina sit-in a davanti all'assessorato regionale al Bilancio in via Notarbartolo. La manifestazione è stata organizzata da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil. La vertenza riguarda circa 7.000 forestali, impegnati sia nella manutenzione dei boschi sia nei servizi antincendio, con contratti da 180, 151 o 101 giornate lavorative. I sindacati chiedono al governo regionale un provvedimento che consenta di pagare al più presto gli arretrati. I forestali hanno protestato anche a Catania.

"Sappiamo che il problema è dovuto al fatto che la Regione ha sforato il patto di stabilità -ha detto Tonino Russo, della Flai Cgil di Palermo- ma qui si tratta di stipendi, della sopravvivenza di migliaia di famiglie". Il sindacalista ha sottolineato "con senso di responsabilità non e' stato proclamato lo sciopero per non interrompere il servizio antincendio”, ma ha avvertito che “se non arriva un segnale” la protesta sarà intensificata.

Russo ha ricordato il forestale morto mentre spegneva un incendio a Castronovo di Sicilia: "E' gente che lavora veramente rischiando la vita -ha concluso - ed è inammissibile che continui a non percepire il salario”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente stipendio da maggio, sit in di protesta dei forestali

PalermoToday è in caricamento