rotate-mobile
Cronaca Montegrappa-Santa Maria di Gesù / Via Ernesto Basile

Dietrofront dei Forconi: niente blocchi, solo volantinaggi

Presidi in via Ernesto Basile e piazza Indipendenza, con gli attivisti che distribuiscono volantini agli automobilisti. In un incontro del Movimento a San Cataldo (Caltanissetta) il leader Mariano Ferro aveva abbassato i toni della protesta

Dopo aver annunciato proteste ad oltranza i Forconi fanno marcia indietro: niente blocchi o presidi selvaggi ma volantinaggi. Al momento circa 50 attivisti stanno manifestando con un presidio in via Ernesto Basile, mentre un secondo gruppo si trova a piazza Indipendenza, distribuendo volantini e rallentando il traffico. Alcuni tir e camion sono stati piazzati sulla corsia laterale della carreggiata nei pressi dell'università. Dunque il movimento passa alla linea morbida, forse impensieriti dalle dichiarazioni fatte dalle prefetture siciliane che avevano vietato gli assembramenti nelle principali arterie stradali, nei porti e negli aeroporti.

Forconi, presidio in via Basile - foto Grassadonio

Mariano Ferro, leader del movimento, aveva incontrato i propri "compagni di lotta" a San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, decidendo di abbandonare la linea dura ed affermando che sarebbe stato fatto il possibile "per non andare allo scontro". Lo stesso Ferro che, pochi giorni primi, aveva dichiarato che sarebbero stati "pronti a farsi arrestare". Ma nonostante ciò, i Forconi avevano confermato i presidi già a partire dall'alba di oggi, dandosi appuntamento alle 5 del mattino nei pressi dell'università e accrescendo la psicosi dei palermitani di restare senza rifornimento di carburante. (GUARDA LE CODE AI DISTRIBUTORI).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dietrofront dei Forconi: niente blocchi, solo volantinaggi

PalermoToday è in caricamento