Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Piazza del Parlamento

La protesta degli ex Pip si sdoppia: sit in in via Trinacria e presidio davanti all'Ars

I lavoratori ormai stanno scioperando a oltranza da due settimane. Chiedono di passare all’ente regionale Resais. Domani il parlamento siciliano deciderà il loro futuro

Gli ex Pip in presidio davanti alla sede dell'Ars

La protesta degli ex Pip non si ferma e si sdoppia: questa mattina una delegazione di manifestanti è impegnata in un sit in in via Trinacria, davanti all'assessorato regionale alla Famiglia e alle politiche sociali, e un'altra è in presidio davanti all'Ars dove domani sarà deciso il futuro dei lavoratori.

Gli ex Pip stanno scioperando a oltranza ormai da due settimane. Giovedì scorso l'ultimo corteo che ha attraversato il centro della città mandando in tilt il traffico. I lavoratori hanno indossato gilet arancioni, un chiaro riferimento alla protesta dei gilet gialli scoppiata in Francia contro l'aumento (poi annullato per tutto il 2019) delle tasse del carburante.

Decimo giorno di protesta: "Vogliamo la dignità, denunciamo tutti"

La protesta, sposata dalle sigle sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, Ugl, Alba Albi, Asud, Cisal, Confintesa e Ursas, è scattata dopo la scadenza dei 60 giorni concessi da una norma per il passaggio dei lavoratori all’ente regionale Resais: "La Regione avrebbe dovuto garantire il contratto di lavoro e la regolarità nei pagamenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta degli ex Pip si sdoppia: sit in in via Trinacria e presidio davanti all'Ars

PalermoToday è in caricamento