rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Pretoria

Protesta degli edili davanti al Comune, occupata la fontana di piazza Pretoria

Si tratta di una ventina di operai della Fillea Cgil. Ceraulo: "Chiediamo l'applicazione del protocollo, che prevede di riservare una quota di circa il 30 per cento alla manodopera palermitana nei cantieri che si aprono in città"

"Più manodopera palermitana nei cantieri che si aprono in città". Ecco cosa chiede un gruppo di una ventina di operai del comitato edili disoccupati della Fillea Cgil che stamattina ha protestato davanti a palazzo delle Aquile. I manifestanti, in attesa di essere ricevuti dal vicesindaco Emilio Arcuri, hanno "occupato" la fontana di piazza Pretoria.

"Al Comune chiediamo l'applicazione del protocollo siglato con l'amministrazione e l'Ance a ottobre, che prevede di riservare una quota di circa il 30 per cento alla manodopera palermitana nei cantieri che si aprono a Palermo - dichiara Piero Ceraulo, rappresentante della Fillea Cgil di Palermo -. Da ottobre il Comune non ha dato risposte: il protocollo è inapplicato. Nelle gare di somma urgenza in corso per lavori di manutenzione nel centro storico, spesso appaltati in forma diretta ad imprese della provincia, gli edili palermitani continuano a essere tagliati fuori. Noi chiediamo che su 10 operai chiamati al lavoro almeno 3 siano di Palermo, Serve una risposta immediata: c'è un problema di tenuta sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta degli edili davanti al Comune, occupata la fontana di piazza Pretoria

PalermoToday è in caricamento