Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Vogliamo condizioni di vita più dignitose": la protesta dei dipendenti comunali

I lavoratori part time organizzano un'altra manifestazione: prevista per domani una "fiaccolata dei diritti" che terminerà in piazza Pretoria dopo avere attraversato il centro

Continua la protesta dei lavoratori part time del Comune che rivendicano il "legittimo incremento dell'orario di lavoro che garantirebbe a loro condizioni di vita più dignitose ed offrirebbe ai cittadini la garanzia di servizi migliori e più efficienti". La protesta non tende a placarsi, anzi aumenta, e così. Prevista per domani una fiaccolata che terminerà in piazza Pretoria dopo avere attraversato il centro. I lavoratori e tutte le organizzazioni sindacali del Comune si erano già ritrovati giovedì scorso davanti a Palazzo delle Aquile, in occasione della conferenza stampa del Sindaco e della Ministra Madia, per continuare a chiedere all'Amministrazione Comunale un confronto sulle problematiche dei lavoratori e dei sevizi resi alla città.

"Ma un sindaco "sfuggente" ha espresso pubblicamente, ancora una volta, la volontà di non volere aprire alcuna interlocuzione con i sindacati prima del 5 novembre, data delle consultazioni elettorali regionali - dicono i sindacati Cgil, Cisl, Uil, Cub Alba, Csa, Diccap, Cobas -. Nel frattempo Orlando, a detta delle organizzazioni sindacali, in sede di conferenza, ha reso dichiarazioni, peraltro inverosimili, continuando a fare proclami elettorali e disattendendo gli impegni presi con i lavoratori stessi, di aprire un tavolo tecnico entro metà ottobre per discutere l'incremento orario dei lavoratori part time. I lavoratori e tutte le organizzazioni sindacali del comparto, stanchi di subire questo atteggiamento "assolutista" del primo cittadino, chiedono con fermezza che venga ripristinato il principio, che dovrebbe essere inviolabili, della democrazia e del confronto. Per queste ragioni confermano lo stato di agitazione dei lavoratori part time del Comune di Palermo, che nei giorni scorsi ha provocato non pochi problemi ai cittadini con la chiusura di tantissimi uffici e scuole, e indicono una "fiaccolata dei diritti e della democrazia" per domani - lunedì 30 ottobre - con concentramento alle 18 in piazza Castelnuovo e arrivo a piazza Pretoria".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vogliamo condizioni di vita più dignitose": la protesta dei dipendenti comunali

PalermoToday è in caricamento