Centri per l'impiego e ispettorati, monta la protesta: "Personale in servizio da decenni snobbato"

I lavoratori, il primo luglio, si riuniranno in assemblea. Cobas/Codir e Sadirs: "Vogliamo risposte sulle carenze strutturali degli ambienti di lavoro e soprattutto sull’impiego del personale, riclassificazione necessaria"

"Personale in servizio da decenni snobbato". Per sensibilizzare l’opinione pubblica, la stampa, l’amministrazione e la politica sulle richieste dei lavoratori, lunedì, dalle 12 alle 14, nei Centri per l’impiego, negli ispettorati e negli uffici del dipartimento regionale lavoro Cobas/Codir e Sadirs hanno organizzato delle assemblea autogestite. 

"Con numerose note, già a partire dal mese di marzo - spiegano le sigle sindacali - abbiamo richiesto al dirigente generale e all’assessore regionale al Lavoro un urgente incontro al fine di affrontare le numerose problematiche riguardanti i dipendenti: distribuzione del personale, carenze strutturali degli ambienti di lavoro e soprattutto l’impiego del personale e la necessaria riclassificazione. Ad oggi l’assessore e il dirigente generale hanno snobbato e sottovalutato le professionalità del personale che da decenni presta servizio nei Centri per l’impiego". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 16 giugno Sadirs e Cobas/Codir hanno diffuso un nuovo comunicato per chiedere all’amministrazione e alla politica sensibilità e rispetto per i propri dipendenti e di attivarsi, ciascuno per le proprie competenze, al fine di di dare delle risposte concrete al proprio personale, evitando di creare  tensioni fra personale precario e di ruolo, affrontando concretamente le problematiche evidenziate. "Non abbiamo ricevuto risposta", da qui la decisione di proseguire nello stato di agitazione e indire l’assemblea autogestita.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

  • Suicidio in via Guido Cavalcanti, commerciante di 62 anni si toglie la vita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento