Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Circensi in piazza ma mancano i sorrisi, le lacrime amare del clown: "Da un anno senza lavoro e senza futuro"

Hanno chiuso i loro tendoni nel primo lockdown e da allora non hanno ricevuto ristori. Per sopravvivere e dare da mangiare agli animali chiedono aiuto ad associazioni e Caritas. Il sit in davanti alla Regione

 

Hanno chiuso i tendoni rossi e abbandonato i loro abiti di scena dal primo lockdown. Sono fermi da un anno e non hanno ricevuto ristori. Per sopravvivere e dare da mangiare agli animali chiedono aiuto ad associazioni e Caritas. I circensi dei cinque circhi presenti nell'Isola hanno deciso di far sentire le loro voci e chiedere aiuto con una protesta spettacolare davanti alla Regione.  Niente sorrisi ma solo lacrime amare anche tra i clown. "Noi dimenticati da tutti ma anche il circo è lavoro. Chiediamo di riaprire in sicurezza e di essere aiutati con l'abbattimento delle tasse. A Sanremo hanno parlato di spettacolo e della chiusura dei teatri ma noi non siamo stati nominati. Parlino anche di noi. Finché ci sarà il sorriso di un bambino noi vivremo" 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento