rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Niente stipendio: rivolta degli autisti Autobus fermi dalle quattro del mattino

Sospesa l'uscita dei mezzi dalla rimessa di via Roccazzo. "Non ci muoveremo finché non avremo garanzie sul pagamento del mese di luglio". Il trasporto pubblico al momento è bloccato

Prima di iniziare a lavorare pretendono di aver pagato lo stipendio di luglio. Monta la protesta degli autisti Amat e si fermano gli autobus città. Dalle quattro di stamattina gli autisti della società che si occupa del trasporto pubblico urbano stanno protestando e l'uscita dei mezzi dalla rimessa di via Roccazzo è stata sospesa. "Non abbiamo intenzione di muoverci da qui  -  dicono in coro gli autisti - finché qualcuno non ci darà garanzie serie sul nostro stipendio. Siamo stanchi di sentire solo parole e non vedere i soldi che ci spettano. Quindi da stamattina abbiamo bloccato il servizio”.

Al momento quindi il servizio di trasporto pubblico in città non è ancora partito. “Solo qualche mezzo è uscito dalla rimessa di Brancaccio – aggiungono – ma solo perché alcuni colleghi non sapevano della protesta. Ma da adesso siamo tutti fermi”. Anche il personale dell'officina è in sciopero. Tutti chiedono immediatamente il saldo del mese di luglio. Denaro non arrivato per ritardi dei trasferimenti dal Comune all'azienda, che tra l’altro ha anche seri problemi di liquidità.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente stipendio: rivolta degli autisti Autobus fermi dalle quattro del mattino

PalermoToday è in caricamento