Scuola, protestano gli assistenti amministrativi: "No ad altri carichi di lavoro"

L'Inps Sicilia, l'Usr Sicilia e l'Usp di Palermo hanno deciso di assegnare alle segreterie anche la lavorazione delle pratiche di pensione del personale scolastico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Protesta degli assistenti amministrativi delle scuole contro l'ennesimo scaricamento di nuove mansioni nelle segreterie scolastiche, già da tempo allo sbando per i tagli al personale e l'impossibilità di chiamare supplenti. L'Inps Sicilia, l'Usr Sicilia e l'Usp di Palermo hanno deciso di assegnare alle segreterie anche la lavorazione delle pratiche di pensione del personale scolastico con una nuova e complessa procedura che si chiama Passweb, sulla quale peraltro gli assistenti amminstrativi non sono stati formati.

E' una vera vergogna! Il decentramento dei carichi di lavoro che è stato fatto negli anni nelle segreterie scolastiche è a dir poco inaudito: pratiche decentrate dal Comune di Palermo, dalla Regione Sicliana, dal Tesoro/Mef, dagli Usp, progetti Pon, progetti Por... e ora pure la lavorazione delle pensioni con nuovi e complessi adempimenti da parte dell'Inps. Pratiche delicatissime scaricate sugli amministrativi/segreterie scolastiche in cui gli assistenti amministrativi per i tagli pesanti agli organici sono ridotti a numeri davvero esigui, a fronte dell'ampio carico di lavoro, mansioni su mansioni, assistenti che a breve, come già successo peraltro, non potranno neanche assentarsi per le ferie canoniche, previste dalla normativa vigente, per far fronte al rispetto pressante delle scadenze che si sovrappongono.

E tutto questo mentre il ministro Bussetti del governo attuale si permette di dire che al Sud non facciamo niente nelle scuole e dobbiamo impegnarci di più, portando avanti un reazionario meccanismo di disparità tra le scuole inaccettabile. Non vogliamo essere meri factotum al servizio di tutti gli enti che ci scaricano pratiche su pratiche... mentre gli organici per "risparmiare" non vengono mai potenziati. E in tutto questo purtroppo dobbiamo constatare che in generale i dirigenti scolastici prendono solo atto e non si oppongono seriamente a questa politica di decentramento inaudito nelle scuole che ricade soprattutto sulle spalle degli assistenti amministrativi.

Basta spremerci come un limone! Gli organici delle segreterie devono essere potenziati! Non ci possiamo e non vogliamo assumerci la piena responsabilità di pratiche così complesse e delicate come le pensioni dei dipendenti della scuola, mentre siamo lasciati allo sbando nelle segreterie con gli organici falcidiati e mai potenziati a fronte del carico di lavoro ogni giorno più pesante.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento