Cronaca Piazza del Parlamento

"Il trasporto ferroviario è a rischio", sindacati e pendolari scendono in piazza

Cgil, Cisl e Uil con Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Sicilia, i lavoratori del gruppo Fs, pendolari e cittadini siciliani chiedono che "sia subito firmato il contratto di servizio fra Regione e Trenitalia"

Foto Facebook Uil Trasporti

"Sia subito firmato il contratto di servizio fra Regione e Trenitalia". È la richiesta avanzata da Cgil Cisl e Uil con i sindacati dei Trasporti Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Sicilia, i lavoratori del gruppo Fs, pendolari e cittadini siciliani, che oggi hanno manifestato davanti alla sede dell’Assemblea regionale siciliana, in piazza del Parlamento.

I sindacati hanno chiesto incontri ai capigruppo, presidente, vicepresidente Ars e all'assessore regionale ai Trasporti. “Il trasporto ferroviario siciliano è a rischio - spiegano  - . È una priorità cambiare e migliorare la situazione che milioni di pendolari vivono ogni giorno. Regione siciliana e Trenitalia firmino subito il contratto di servizio, senza il quale rischiamo di vedere ridotta l’offerta commerciale già abbastanza carente, con possibili ricadute occupazionali. La politica regionale è stata finora distratta rispetto gli interessi dei cittadini e nei confronti dello sviluppo dell’Isola, manifesteremo per richiamare l’attenzione delle istituzioni".

Anche Federconsumatori Sicilia esprime la propria solidarietà ai lavoratori siciliani del settore trasporti e sottolinea il proprio "rammarico per la proroga avvenuta a fine aprile, per ulteriori tre anni, degli attuali contratti di servizio delle aziende di autolinee del trasporto pubblico locale in Sicilia che, di fatto, oggi offrono in un contesto di mercato non libero i servizi che dovrebbero offrire le ferrovie".

"Da molti mesi – afferma il presidente regionale di Federconsumatori Sicilia, Alfio La Rosa – non facciamo altro che ribadire che Regione e Trenitalia debbano trovare l'accordo per il nuovo Contratto di Servizio. Il vecchio, infatti, è scaduto il 31 dicembre scorso. A questo aggiungiamo – continua La Rosa – il nostro grido d'allarme sulla situazione dei cantieri di ammodernamento della rete ferroviaria dell'Isola, che viaggiano verso l''Alta Lentezza'".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il trasporto ferroviario è a rischio", sindacati e pendolari scendono in piazza

PalermoToday è in caricamento