Cronaca

Protesta netturbini: Amia nel caos Servizi fermi, guasti e minacce

Continua lo stato di agitazione nonostante le rassicurazioni sul pagamento degli stipendi di marzo. L'azienda invia una nota al prefetto, al questore e al commissario straordinario Latella

Nonostante Amia abbia fornito assicurazioni circa il fatto che il saldo degli stipendi di marzo sarà pagato non appena il consiglio comunale approverà la delibera sul servizio di pulizia delle caditoie, sta continuando il blocco di tutti i servizi. L'Amia fa sapere in un comunicato stampa che "con una nota al prefetto, al questore e al commissario straordinario del Comune è stato fatto presente che né ieri sera né questa mattina hanno preso servizio presso gli autoparchi aziendali i lavoratori addetti alla raccolta rifiuti, alla differenziata, allo spazzamento e alle altre attività".

 
Dall'azienda aggiungono: "Si presume che tale situazione durerà ancora, considerato che presso l’autoparco di Brancaccio continua a permanere il blocco dei varchi, determinato dal posizionamento all’ingresso di alcuni autocompattatori al fine di impedire l’uscita regolare dei servizi". E’ stato, altresì, impedito al personale in servizio di rimuovere i mezzi che ostacolavano l’uscita, essendo i predetti lavoratori – così come segnalato alle autorità competenti – oggetto di minacce da parte dei più facinorosi.
 
Ed ancora, presso il predetto autoparco il dirigente responsabile ha attestato che è stato inibito l’accesso alle squadre del servizio di pronto intervento per l’approvvigionamento del materiale necessario all’espletamento delle attività di emergenza correlate al servizio di manutenzione strade (buche e macchie d’olio), con la conseguenza che tale servizio potrà essere assicurato fino ad esaurimento delle scorte. Nell’autoparco di Partanna si rileva un elevato numero di avarie dei mezzi, rispetto alla media, presumibilmente riconducibile, giusto quanto rilevato dal dirigente competente, in modo determinante allo stato di agitazione dei lavoratori in servizio.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta netturbini: Amia nel caos Servizi fermi, guasti e minacce

PalermoToday è in caricamento