Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Giù le mani dai mercati", la rabbia degli ambulanti: "Noi penalizzati da dati ballerini"

Mercatari in sit davanti al Comune contro lo stop alle attività nella VII circoscrizione e in via Jung e per chiedere "provvedimenti proporzionati al rischio". Rivendicano chiarezza anche sul rinnovo del canone di concessione. Il Consiglio comunale ha ricevuto una delegazione di manifestanti. Il presidente di Confimprese Giovanni Felice: "Se dobbiamo chiudere, chiudiamo tutti..."

 

Mercatari in sit davanti al Comune contro lo stop alle attività nella VII circoscrizione e in via Jung e per chiedere "provvedimenti proporzionati al rischio". Rivendicano chiarezza anche sul rinnovo del canone di concessione. Il Consiglio comunale ha ricevuto una delegazione di manifestanti. 

Dopo qualche ora arriva il commento dell'assessore alle Attività economiche, Leopoldo Piampiano. "Spiace leggere di dichiarazioni del tutto fuorvianti e prive di qualsiasi fondamento rilasciate da alcuni rappresentanti dei commercianti circa un paventato aumento dei costi per gli ambulanti in seguito all'entrata in vigore del Cup, il Canone unico che sostituirà alcune imposte comunali. In tutte le sedi ufficiali e in ogni incontro avuto sul tema, gli uffici hanno sempre infatti chiarito che non vi sarà alcun aumento determinato dal Cup, bensì soltanto un cambio nella modalità di pagamento. Questa categoria ha già certamente diversi criticità e sofferenze, come tutto il mondo produttivo e del commercio; sono criticità alle cui soluzioni stiamo lavorando in sinergia anche con le organizzazioni di categoria ma che certamente non saranno risolte spostando l'attenzione su problemi inesistenti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento