Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Via Giovanni Ferro Luzzi

#ioSonoalmaViva, lavoratori pronti a protestare in occasione della Leopolda

Un presidio con volantinaggio avrà luogo presso l'ex fabbrica Sandron in occasione della cosiddetta "Leopolda Siciliana". Sono 1.500 i dipendenti e 200 i lavoratori a progetto che rischiano il posto se dovesse "saltare" la commessa con Wind

Una manifestazione Almaviva - foto archivio

Dopo la protesta davanti alla Wind di via Libertà, i lavoratori di Almaviva a rischio licenziamento sono pronti a manifestare anche domani (sabato 28 febbraio) con un presidio di protesta con volantinaggio che avrà luogo presso l'ex fabbrica Sandron (in via Ferro Luzzi, 3/5) in occasione della cosiddetta "Leopolda Siciliana". Il concentramento sarà a piazza Giachery (stazione Metro) alle ore 9,30.

"E' importante la partecipazione massiccia di tanti lavoratori Almaviva, chiunque sia fuori turno o nel giorno libero o in solidarietà - si legge in una nota - è invitato a partecipare! Ci vediamo a Piazza Giachery! ?#‎ioSonoalmaViva?". Nei giorni scorsi l'azienda ha confermato che se dovesse "saltare" la commessa con l'azienda telefonica Wind, 1.500 dipendenti e 200 lavoratori a progetto potrebbero perdere il posto di lavoro.

"Il problema sono le commesse all'estero - afferma il segretario regionale dell’Ugl Telecomunicazioni, Daniele Ruisi - dobbiamo riportarle in Italia e le aziende riprenderanno ossigeno  utile a continuare ad esistere. Non siamo tutelati da chi dovrebbe rappresentarci e salvaguardare la nostra dignità, Almaviva Palermo in particolare ha un seria emergenza lavoro, che spazia da un problema logistico legato ad una sede operativa ed una riduzione di commesse. I committenti - conclude Ruisi - erogano sempre meno chiamate verso le aziende italiane, dirottandole sempre più verso l'estero, terre di conquista, dove il personale costa un quarto, se non meno. Tutto in barba alla legge sulla privacy”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#ioSonoalmaViva, lavoratori pronti a protestare in occasione della Leopolda

PalermoToday è in caricamento