Cronaca

"Si prostituivano donne nigeriane", sequestrato immobile a Ballarò

Blitz della polizia, che ha trovato all'interno 6 ragazze e un uomo già arrestato con l'accusa di essere uno "scafista". I 7 extracomunitari sono tutti clandestini e saranno espulsi. Denunciato un pregiudicato che affittava l'appartamento

Blitz della polizia a Ballarò, dove è stato scoperto un appartamento utilizzato per far prostituire donne nigeriane. I poliziotti della Squadra Mobile, diretta da Rodolfo Ruperti, ha identificato sei giovani donne e un uomo, loro connazionale. Quest’ultimo, dai primi accertamenti, è risultato già indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e arrestato dalla Mobile di Agrigento come “scafista” nel 2012.

"Le persone identificate - spiegano dalla Questura - a seguito di ulteriori accertamenti effettuati presso l’Ufficio Immigrazione, sono risultate clandestine e come da prassi, avviate presso diversi centri di identificazione ed espulsione. Qui saranno trattenute per il tempo necessario al loro invio verso il paese di origine".

L’immobile controllato è risultato concesso in affitto agli extracomunitari da un italiano pregiudicato, che percepiva un canone mensile da parte degli occupanti andando personalmente a ritirarlo. L'uomo è stato denunciato. L'appartamento è stato sottoposto a sequestro e ne sarà valutata la confisca da parte dell’autorità giudiziaria. Nell’ambito degli stessi servizi - insieme agli agenti del commissariato Oreto-Stazione, della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale e del Reparto Prevenzione Crimine - è stato sequestrato un bar in via Maqueda per carenze igienico-sanitarie.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si prostituivano donne nigeriane", sequestrato immobile a Ballarò

PalermoToday è in caricamento