menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro di prostituzione al Foro Italico, catturato latitante romeno

Dal 2011, quando fu emessa l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, era riuscito a fare perdere le proprie tracce. Gli agenti della Squadra mobile lo hanno individuato all'interno di un locale nella zona della stazione centrale

Coinvolto in un giro di prostituzione e latitante da più di 5 anni. La polizia ha arrestato ieri sera, in un locale nei pressi della stazione centrale, il romeno George Bogdan Buiciuc (31 anni). L’uomo faceva parte di un gruppo composto da 17 persone e destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Il romeno è accusato di aver preso parte ad una spedizione punitiva nei confronti di un italiano che aveva aiutato una giovane prostituta ad "uscire dal giro", manifestando l’intenzione di seguirla e trasferirsi con lei in Romania.

Le donne erano state convinte a venire in Italia dietro la falsa promessa di essere impiegate come badanti, mentre in realtà venivano costrette a "vendere il proprio corpo" nella zona del Foro Italico. Ognuna di loro veniva accompagnata nel luogo dove avrebbe si sarebbe dovuta prostituire fino a tarda notte, sotto la supervisione del protettore, il cui principale compiuto era quello di tenere i conti sul numero dei clienti e gli incassi. Ad ogni appartenente del sodalizio veniva dato in "affidamento" un gruppo di donne, dalle quali ogni notte racccoglieva i proventi dell’attività.

La vendetta di Buiciuc, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, si sarebbe concretizzata nella sera del 4 aprile 2014. Insieme a un complice non ancora identificato, e su mandato di Gligor Ionel (conosciuto nell’ambiente come Aurelio), si sarebbe introdotto nell’abitazione di un uomo italiano, forzando la porta d’ingresso e portando via diversi oggetti di valore. Da allora il romeno era riuscito a fare perdere le proprie tracce, fino a quando gli agenti della Squadra mobile non sono riusciti a individuarlo in un locale del centro di Palermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento