menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Facevano prostituire donne e trans", arrestati un poliziotto e la moglie

Le attività si svolgevano negli appartamenti affittati dalla coppia in via Filippo Juvara, via Giotto e via Sampolo. Ai domiciliari sono finiti l'agente Felice Galletta (44 anni) e Chiara Spanò (39)

Un poliziotto e la moglie avrebbero gestito tre appartamenti dove si prostituivano diverse donne (tra cui lei), ma anche transessuali italiani e stranieri. Stamattina personale della Squadra Mobile ha dato esecuzione ad un’ordinanza di sottoposizione agli arresti domiciliari, emessa ieri, a carico di due coniugi: Felice Galletta (44 anni) e Chiara Spanò (39), un poliziotto in servizio a Palermo e sua moglie.

Dopo laboriose e articolate indagini, avviate a seguito di diverse segnalazioni della Squadra Mobile - Seconda Sezione Investigativa, l’Autorità Giudiziaria ha contestato ai due coniugi il reato di "sfruttamento della prostituzione". "L’attività  - si legge in una nota della Questura - veniva esercitata all’interno di tre immobili affittati dalla coppia a Palermo, dove si prostituivano diverse donne. Ma anche alcuni transessuali italiani e stranieri, nonché la stessa donna destinataria del provvedimento". Gli appartamenti si trovavano in via Filippo Juvara, via Giotto e via Sampolo.

L'arresto avviene a pochi giorni dallo scandalo della baby squillo sedicenne, costretta - secondo quanto da lei raccontato - a prostituirsi dall'ex fidanzato Dario Nicolicchia, finito in carcere. I "clienti" della sedicenne erano professionisti della "Palermo bene": avvocati, dentisti e anche in questo caso un poliziotto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento