menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendi, la proposta del Codacons: "Una taglia sui piromani"

Il segretario nazionale Tanasi propone duemila euro per ogni foto che permetta l'identificazione degli incendiari e ronde di cittadini con macchine fotografiche. E aggiunge: "Noi parte civile nei processi"

Una taglia sui piromani. E’ quanto propone il Codacons, con “una taglia di 2mila euro a piromane, offrendo i soldi a chi riesce a fotografarli in azione, in modo da permetterne l'identificazione, con successiva pena". E’ quanto afferma in un comunicato Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons, che propone "fotoronde" di cittadini muniti di macchine fotografiche per riprendere gli incendiari in azione in Sicilia.

"Sembra superfluo ricordare - afferma Tanasi - che i responsabili devono essere puniti con severità e bisogna far di tutto per porre un argine al fenomeno. Sono troppi, infatti, gli ettari di bosco andati in fumo a causa di incendi dolosi che ogni anno, con straordinaria puntualità, distruggono un patrimonio boschivo che si assottiglia sempre di più". Ecco perchè, secondo il Codacons, "si rende necessaria una collaborazione affinchè i colpevoli possano interrompere queste azioni di disastro ambientale e rendere più facile il lavoro degli uomini della forestale impegnati come sempre in prima linea rischiando la vita come è accaduto a Menfi''. Tanasi sottolinea che il Codacons si costituirà parte civile nei processi che si celebreranno contro i piromani, "volendo in tal modo sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni, affinche' ognuno faccia la propria parte nella lotta a questa subdola e pericolosa forma di criminalità".

 

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento