A Palermo nasce il pronto soccorso psicotraumatologico: "Un grande traguardo"

L’azienda ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello la prima a crearlo. Il commento del segretario provinciale di Confintesa Ugs-Medici, Renato Agugliaro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Una novità assoluta nella cura della psiche di medici, operatori sanitari e pazienti in quanto, con questa intesa, l’Azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello diventa il primo polo ospedaliero a creare un ‘pronto soccorso psicotraumatologico’ utile a prevenire e trattare eventi psicologici che possono sfociare in situazioni traumatiche nell’ambiente ospedaliero. La cura della psiche di operatori e pazienti costituisce un importante traguardo nell’umanizzazione delle strutture sanitarie in un’ottica di assistenza a dipendenti ed utenza. Non possiamo che apprezzare questa iniziativa e sperare che anche le altre aziende adottino tali misure, augurandoci un rapido sviluppo a livello regionale” dichiara così il segretario provinciale di Confintesa Ugs-Medici, Renato Agugliaro, a cui si aggiunge il plauso del segretario nazionale di Confintesa Sanità, Domenico Amato. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento