Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Promozioni all'Amat: "Offesa a precari e dipendenti, siamo già in campagna elettorale?"

A dirlo è la consigliera comunale del M5S, Concetta Amella, che punta il dito contro l'azienda: "Situazione singolare in assenza di bilancio, senza un piano industriale e con gli ausiliari del traffico in attesa da 15 anni del passaggio da part time a full time"

“Il fatto che l’Amat porti avanti una selezione interna per attuare promozioni è, nell’attuale fase, quanto meno singolare considerata la situazione in cui versa la partecipata del Comune di Palermo: ovvero quella di un’azienda senza bilancio, che non ha ancora un proprio piano industriale e che, ancora dopo 15 anni, non ha convertito gli ausiliari del traffico da part time a full time, con buona pace dei mancati ricavi".

E' dichiara la consigliera comunale del M5S, Concetta Amella, che definisce la situazione "paradossale e offensiva non solo nei confronti di chi vi lavora precariamente ma anche verso i suoi stessi dipendenti. Lo conferma il comportamento dell'azienda in merito all'anticipazione del 70% del Tfr (Trattamento di fine rapporto)".

"L'Amat continua a non pagare tali somme che spettano per legge ai lavoratori - sottolinea Amella -. A questo si aggiunge la situazione del pagamento degli stipendi, che da tempo viene effettuato con lo strumento dell’anticipo su fatture con enormi ricadute sul conto economico dell' Amat. Si tratta di inadempienze macroscopiche per le quali la partecipata deve fornire al più presto spiegazioni in terza commissione e che alimentano seri dubbi sul reale senso di queste promozioni annunciate. E' già iniziata la campagna elettorale?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozioni all'Amat: "Offesa a precari e dipendenti, siamo già in campagna elettorale?"

PalermoToday è in caricamento