Cronaca Resuttana-San Lorenzo

"La responsabilità è legalità", via a progetto di Inail e Ansas

L'obiettivo è realizzare iniziative in materia d'impatto migratorio riguardante la tutela degli immigrati extracomunitari in merito a sicurezza e legalità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Inail,  in  partenariato  con Ansas, sta realizzando un  progetto, finanziato dall'Unione Europea attraverso  il  PON Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007- 2013, denominato "La Responsabilità è Legalità". Tale Progetto  si  inserisce  nell'Asse  2   "Diffusione delle  legalità"  obiettivo operativo    2.1   per  realizzare  iniziative  in   materia  d'impatto   migratorio riguardante la tutela degli immigrati extracomunitari in merito a  Sicurezza e Legalità nelle regioni facenti parte dell'Area  Convergenza: Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. Il Progetto  nasce nell'ambito  delle  politiche  di  diffusione  della cultura  della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro dell'Istituto e dal suo prioritario impegno  verso  strategie  e  azioni  a   tutela  degli  immigrati   e  propone  uno strumento  specifico in materia  di formazione e immigrazione su tre direttrici diverse: per connotare il mediatore interculturale e figure collegate delle caratteristiche di contenuto perseguite dal progetto; nell'agevolare la   pratica concreta e l'espletamento delle sue funzione in tutte le fasi che lo vedono in prima linea, dall'accoglienza alla formazione delle categorie immigrate; per intraprende e  e mettere a  sistema un percorso volto alla reale utilità per i soggetti finali coinvolti, per la  loro inclusione sociale e integrazione nella società civile italiana.

L'esigenza di base del Progetto ne rappresenta l'innovazione stessa: creare un modello integrato di formazione (Orientamento, FaD e Aula) e di documentazione, che faccia emergere gli aspetti spesso nascosti e penalizzanti dell'immigrazione per sostituirli  con opposti intenti di valorizzazione e opportunità della alterità immigrata.

Gli incontri si  terranno  presso la Direzione regionale Sicilia Sala di Videoconferenza, IV piano, Viale del Fante 58/D, Palermo, nei giorni 12, 16 e 27 gennaio 2012 dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Il nostro auspicio è che la  collaborazione e  l'impegno di multiple  realtà possa far  nascere e   sviluppare  una  Rete di  esperti  del  settore  e   Istituzioni  che collaborano fra di loro. Per maggiori informazioni  dal 9 gennaio p.v. sarà attivo il sito www.permediare.it   dedicato al  progetto, che fornirà notizie ed informazioni di carattere generale e  sugli eventi ed i partner attivi sui diversi territori  e dal quale gli iscritti potranno accedere al percorso formativo.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La responsabilità è legalità", via a progetto di Inail e Ansas

PalermoToday è in caricamento