Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Oreto-Stazione / Via Oreto

Messa in sicurezza del ponte Oreto, il progetto resta bloccato a Roma

Dovevano partire l'anno scorso i lavori per la messa in sicurezza, il ripristino e il consolidamento della struttura e durare circa 7 mesi. Ma un problema di rimodulazione delle erogazioni dei fondi Fas ha determinato il lungo ritardo

Il ponte Oreto

Il ponte Oreto? “Un’infrastruttura fatiscente e in serio pericolo, tuttavia un’opera dimenticata”. Si esprime così Dario Chinnici, responsabile provinciale delle Politiche cittadine del Pd e vicepresidente della terza circoscrizione che continua la sua denuncia dicendo: “Mentre in città è allarme crolli, il ponte Oreto sembra caduto nel dimenticatoio”.

Con queste testuali parole l'amministrazione comunale annunciava, oltre un anno fa e tramite comunicato stampa, l'avvio di un piano di interventi straordinari all'intera struttura: “Assume un ruolo strategico l'intervento del ponte urbano sul fiume Oreto, che oggi in condizioni assai precarie rischia di dividere il centro urbano senza il pieno ripristino della funzionalità del percorso e la completa stabilità delle strutture”. A distanza di più di un anno e con un progetto che ha già una copertura finanziaria di 4 milioni di euro, reperiti tramite i fondi Fas, ci domandiamo – afferma Chinnici (nella foto a destra) – quanto ancora la cittadinanza dovrà attendere l'avvio dei lavori ed il ripristino della piena funzionalità del ponte, che rappresenta un asse viario fondamentale della viabilità cittadina?”

dario-chinnici-2I lavori che dovevano assicurare la messa in sicurezza, il ripristino e il consolidamento del ponte sarebbero dovuti durare circa 7 mesi ma un problema di “rimodulazione delle erogazioni dei fondi Fas ha determinato il lungo ritardo”, come ha spiegato lo stesso Assessore alle Opere pubbliche Agata Bazzi. “I fondi Fas – ha precisato l’assessore - hanno subito una rimodulazione l'estate scorsa. In essa era inserito anche il progetto sul ponte Oreto, progetto che ancora (insieme agli altri) non è stato approvato a livello nazionale”. La brutta notizia consiste nel fatto che a Roma i lavori procedono ma a rilento tanto che non è possibile stabilire tempi certi: “La trafila sta andando avanti – ha spiegato l’assessore - ma con tempi lenti. Per tutti i progetti che provengono dalla seconda rimodulazione non è possibile stabilire delle scadenze”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messa in sicurezza del ponte Oreto, il progetto resta bloccato a Roma

PalermoToday è in caricamento