menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Balestrate, finanziato progetto di cooperazione Italia-Tunisia per ridurre i rifiuti

Si chiama Re-né ed è nato in partenariato con i Comuni di Calatafimi Segesta e Favignana, il Cnr di Palermo, i comuni tunisini Zarat e Maamoura e un’associazione tunisina di solidarietà sociale UTSS. Il sindaco Rizzo: "Fieri di questo grandissimo risultato ottenuto"

Implementare un innovativo modello internazionale di riduzione e riutilizzo dei rifiuti che sarà testato sia in Italia che in Tunisia e quindi replicabile in tutta l'area del Mediterraneo. E' questo l'obiettivo del progetto Re-né, presentato dal Comune di Balestrate in partenariato con i Comuni di Calatafimi Segesta e Favignana, il Cnr di Palermo, i comuni tunisini Zarat e Maamoura e un’associazione tunisina di solidarietà sociale UTSS, che ha ottenuto quasi due milioni di finanziamento. 

“Siamo fieri - dichiara il sindaco di Balestrate Vito Rizzo - di questo grandissimo risultato ottenuto. Siamo l’unico Comune ad essere stato finanziato, segno che si tratta di una progettazione assai complessa. Un ringraziamento a tutto il partenariato che ha ideato e portato avanti questo ambizioso progetto, che avrà durata di 24 mesi". Il progetto rientra nella strategia Europa 2030 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Nel dettaglio il finanziamento ammonta ad un totale di 1,980 mila euro di cui 1,780 mila di contributo Ue e 198 mila euro coperta da fondi Cipe.

Come avviene la riduzione e il riutilizzo dei rifiuti 

La riduzione dei rifiuti avviene prevenendo la dispersione dei rifiuti generati da una migliore gestione a livello istituzionale, legale e finanziario. La creazione di punti di riciclaggio e di una rete internazionale per lo scambio di informazioni e competenze nel settore dei rifiuti. Sostenendo le aziende "verdi" con il premio "Sustainability Award" o con la creazione di start-up a impatto ambientale sostenibile. Sviluppando e sostenendo campagne di informazione per aumentare la consapevolezza sulla prevenzione e la dispersione dei rifiuti e costruendo le capacità umane attraverso la formazione nel settore della gestione dei rifiuti. Importantissimom, infine, utilizzare le risorse in modo più efficiente e garantire la continuità di tale efficienza che non solo è possibile, ma può portare significativi vantaggi economici. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e Società

Festival di Sanremo: il testo della canzone "Amare" de La Rappresentante di Lista

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento