Magione, Addiopizzo e Comune insieme per creare un'area verde attrezzata

L'associazione antiracket destinerà parte dei fondi derivanti dallo "sconto etico" per la realizzazione del progetto che prevede anche l'installazione di giochi. Nell'area individuata, quella vicina alla scuola Ferrara, lavori su illuminazione, pavimentazione, prato e campetto di calcio

Piazza Magione

Un’area verde attrezzata a piazza Magione. La Giunta Comunale ieri ha approvato la delibera per la realizzazione del progetto attraverso una convenzione con l'associazione Addiopizzo. Il progetto è stato redatto dai funzionari tecnici comunali, d’intesa e con i suggerimenti dei residenti e dei genitori degli alunni della scuola Ferrara. AddioPizzo destinerà all'intervento una parte dei fondi che derivano dallo "sconto etico" praticato dai commercianti aderenti ai possessori della Addiopizzo Card, “allo scopo - si legge in una nota - di restituire ai cittadini zone urbane degradate o sottoutilizzate, dove l'illegalità è ancora diffusa”.

Uno dei luoghi individuati da Addiopizzo è, appunto, piazza Magione, nell'area vicina alla scuola Ferrara, con l'obiettivo di contribuire a salvaguardare gli spazi verdi, attrezzandoli con giochi e offrendoli innanzitutto ai bambini del quartiere. “L’intervento contribuisce - fanno sapere dal Comune - al recupero di uno spazio di grande valore simbolico per tutta la città, come è attestato dal fatto che le prime 'Fiere del Consumo Critico' si sono svolte proprio nel quartiere dove sono nati Falcone e Borsellino”.

"Questa iniziativa - affermano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Emilio Arcuri - conferma l'importanza della collaborazione fra pubblico e privato e ripropone l'impegno dell'Amministrazione per la riqualificazione di uno straordinario spazio urbano, che, sottratto alla prepotenza della criminalità, è stato restituito alla fruizione pubblica”. I lavori che si realizzeranno grazie alla collaborazione con AddioPizzo si inquadrano nel complessivo progetto degli interventi previsti in piazza Magione con il potenziamento dell’illuminazione pubblica, il completamento della pavimentazione con il basolato, la realizzazione del campetto di calcio in terra naturale e la piantumazione di un prato calpestabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento