Salvini incontra la prof sospesa: "Stiamo lavorando perchè tutto torni a posto"

La "pace" è stata siglata in Prefettura. Il vicepremier: "Ci siamo confrontati. Credo sia stato un caso politicamente esagerato. Gli studenti? Li incontrerò all'inaugurazione del prossimo anno scolastico". La docente: "Contenta per il chiarimento"

La docente e il ministro Bussetti - foto agenzia Dire

E alla fine, dopo annunci e attese, l'incontro c'è stato. Nei locali della prefettura i ministri dell'Interno Matteo Salvini e dell'Istruzione Marco Bussetti hanno parlato Rosa Maria dell'Aria, la docente dell'istituto Vittorio Emanuele III sospesa per due settimane dall'Ufficio provinciale scolastico per un video presentato dai suoi studenti nel quale accostavano la promulgazione delle leggi razziali del 1938 al decreto Sicurezza. Una decisione difesa dal provveditore ma che suscitato un vespaio di polemiche. "Si sta lavorando tecnicamente - ha detto Salvini al termine dell'incontro - come è il mio compito, perché tutto torni a posto".

Pace fatta tra Salvini e la prof sospesa: "Aprirò il prossimo anno scolastico da lei" | Video

Da più parti è arrivata la richiesta di reintegro, ma a oggi la professoressa (che è arrivata in prefettura con il figlio, che è anche il suo legale ndr) sconta ancora la punizione. Anche il Consiglio comunale ha chiesto all’ufficio scolastico provinciale di revocare la sospensione. L’ordine del giorno proposto dalla consigliera del Pd Valentina Chinnici è stato firmato da tutti i partiti, anche da Elio Ficarra, consigliere in quota Lega. Per Sala delle Lapidi il provvedimento disciplinare contrasta con gli articoli 21 e 33 della Costituzione, che tutelano la libertà di pensiero e la libertà di insegnamento. Ed è “lesivo della dignità professionale dei docenti e offensivo per l’intera comunità scolastica”.

"Si sta lavorando - ha detto la docente - per trovare una soluzione anche al problema particolare della sospensione. Tornerò a scuola il 27 maggio, come previsto. Il ministro Bussetti purtroppo ha chiarito anche questo aspetto: non ha potere sulle decisioni prese dal provveditore e c'è un iter che deve essere rispettato. Si sta lavorando ad una soluzione che sia conciliante".

"La prof Dell'Aria? Non l'avrei sospesa": Salvini risponde alle polemiche | Video

incontro prf salvini 2-2Toni concilianti da parte di Salvini: "La professoressa sospesa  - ha detto - mi ha fatto una bella impressione. Mi ha ricordato una mia docente al liceo. Ci siamo confrontati, ma chiedete a lei perché non voglio interpretare il pensiero altrui. Mi ha detto che l'ultimo dei suoi pensieri e dei pensieri dei ragazzi era di accostarmi al duce e al ventennio. C'è stato un dibattito ampio sull'immigrazione e l'accoglienza con pensieri doversi in classe. Io amo il confronto di idee diverse. Credo sia stato un caso politicamente esagerato. Ma a me interessa che l'insegnante torni in classe e che gli studenti crescano bene e informati".

"Ho ritenuto esagerato fin dal primo momento il provvedimento disciplinare nei confronti della prof sospesa. Ho dato la mia disponibilità all'inizio del prossimo anno scolastico di fare un'assemblea - ha ribadito Salvini - in cui spiego ai ragazzi perché difendere i confini e la sicurezza di un Paese è un diritto di un padre e di un ministro".

"Noi siamo qui ma Salvini no... che delusione", la protesta degli allievi

Salvini ha poi annunciato che il ministro dell'Istruzione Bussetti parlerà con il provveditore Marco Anello "che ha il mio totale rispetto". "Se ci sono stati errori di forma, oltre che metodo e di merito... A me interessa, però, che l'insegnante torni in classe e gli studenti si confrontino. Poi sarò felice di spiegare a questi ragazzi perché voglio difendere i confini del mio Paese".

"I tecnici - ha aggiunto Bussetti - lavorano anche se il ministro non può intervenire. E' stato colloquio e sereno. La soluzione verrà trovata al più presto anzi è giaà stata individuata".

Palermo si riunisce sotto l'albero Falcone | Video

La prof ha sottolineato che "è stato messo in rilievo quanto il nostro impegno di docenti sia funzionale alla formazione dei giovani per poter creare i presupposti per una società giusta tollerante, accogliente. Vogliamo formare giovani che siano attenti ai diritti e ai doveri e che siano soprattutto consapevoli. Questo pensiero è stato condiviso dai ministri. Sono contenta dei chiarimenti e del confronto avuto con loro". 

Proprio stamani i ragazzi dell'istituto Vittorio Emanuele III, che attendevano il ministro a scuola, si sono detti delusi per il mancato incontro. Da loro è invece andato il presidente della Camera Roberto Fico. "Sono qui per ascoltarvi", ha detto loro.

"Figuratevi  - ha detto Salvini ai cronisti che gli chiedevano un commento alla protesta degli scolari - se fossi andato a parlare con gli studenti come avrebbe reagito qualcuno a sinistra. Vado all'apertura del prossimo anno scolastico. L'ho già detto alla professoressa. Ma oggi è la giornata dell'antimafia. Non volevo che ci fossero altre polemiche. La soluzione con la professoressa l'abbiamo trovata e io torno a Milano felice e contento".

Lenzuoli e adesivi contro Salvini

E, tra le varie forme di protesta per quanto accaduto, un cittadino ha esposto proprio davanti alla Prefettura un lenzuolo con scritto: "Libero pensiero".

Gabrielli: "Mai dato direttive repressive"

striscione prefettura-2

Potrebbe interessarti

  • A cena fuori con tutta la famiglia, quali sono le pizzerie e i ristoranti bimbo-friendly a Palermo

  • Parrucche e trucco per chi affronta la chemio, La Maddalena inaugura "La stanza del sorriso"

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Menopausa, quali sono i rimedi naturali che le signore palermitane dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Vedono donna sola in casa e provano a violentarla: lei urla, marito la salva a suon di cazzotti

  • Tramonta il sogno cinese, crolla l'impero Z&H: sequestrati 7 centri commerciali

  • Lutto nel mondo del tifo palermitano, morto ultras della Curva Nord Inferiore

  • Clamoroso: il Palermo non è riuscito a iscriversi al campionato di serie B

  • Tragedia all'Orfeo, muore nel cinema a luci rosse mentre vede film porno

  • Incidente tra Isola e Capaci, auto "salta" il guardrail e invade la carreggiata opposta

Torna su
PalermoToday è in caricamento