rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Open Arms, si apre il processo per Matteo Salvini: aula bunker del Pagliarelli blindata

Il dibattimento davanti alla seconda sezione del tribunale è iniziato poco dopo le 10. All'esterno una decina di persone protestano contro il leader della Lega, accusato di sequestro di persone e rifiuto di atti d'ufficio. Telecamere vietate all'interno: i giornalisti seguono attraverso degli schermi. L'imputato: "Abbiamo rispettato le convenzioni internazionali"

Si è aperto poco dopo le 10, in un'aula bunker del carcere Pagliarelli totalmente blindata - i giornalisti possono seguire il processo solo dagli schermi in una stanza accanto e sono state vietate le telecamere all'interno della struttura - il processo al leader della Lega in relazione alla vicenda "Open Arms": il politico è accusato di sequestro di persona e di rifiuto di atti d'ufficio perché, da ministro dell'Interno, aveva impedito di attraccare alla nave della Ong spagnola con 147 migranti soccorsi in mare nell'estate del 2019.

Il flash mob all'esterno del bunker | video

Salvini, assieme al suo avvocato, Giulia Bongiorno, è arrivato alle 9.30 e ha dichiarato: "Noi abbiamo rispettato le convenzioni internazionali, a prescindere dalla politica, le persone soccorse in mare vanno salvate", come riporta l'Adnkronos. "Siamo qui per avere giustizia. Garantire un porto sicuro non è una scelta politica ma di umanità" ha detto invece Oscar Camps, fondatore di Open Arms.

All'esterno del bunker è in corso anche una manifestazione contro Salvini: un gruppo composto da una decina di persone è infatti arrivato prima dell'inizio del processo con dei cartelli e dei costumi di scena. Alcuni ragazzi fanno finta di nuotare.

Si decide su testi e atti da acquisire

Il dibattimento - quella di stamattina è la prima udienza - si svolge davanti alla seconda sezione del tribunale, collegio presieduto da Roberto Murgia. In aula, a rappresentare l'accusa, sono presenti il procuratore capo Francesco Lo Voi, l'aggiunto Marzia Sabella ed i sostituti Gery Ferrara e Giorgia Righi. Oggi si deciderà su alcune produzioni documentali e sull'ammissione della lista dei testimoni citati da accusa, difesa e parti civili. La Procura ha chiesto l'interrogatorio dell'imputato ed una integrazione degli atti: si tratta di 59 documenti, tra cui relazioni mediche delle persone a bordo della nave e alcune mail.

I pm hanno chiesto nello specifico l'ammissione alcuni verbali di prova provenienti da altri procedimenti, tra cui l'udienza preliminare di Catania che vedeva Salvini imputato sempre per sequestro di persona per la nave Diciotti, come le deposizioni dell'ex premier Giuseppe Conte e del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese.

Dalla Lega, mentre il leader è davanti ai giudici, ricordano che il gup di Catania "ha pronunciato una sentenza di non luogo a procedere per il caso Gregoretti", dai contorni simili a quello della Open Arms.

No dei pm alla deposizione di Richard Gere

I pm si sono opposti alla deposizione di Richard Gere, chiesta dalla parte civile: "Il teste deve essere sentito in quanto possa fornire un contributo utile e magari non sovrabbondante - ha spiegato, come riporta l'Adnkronos, il procuratore Lo Voi -  al di là degli aspetti di spettacolarizzazione della presenza di un famoso attore internazionale che potrebbe avere, sinceramente non credo interessi alla Procura. Devo dire che ci sono da parte del nostro ufficio ben altri e ben più qualificati testi che possono essere in grado di riferire sulle condizioni complessive dell'imbarcazione e sullo stato dei naufraghi. Al di là degli aspetti solidaristici che apprezziamo, non ci pare sinceramente che la testimonianza di Richard Gere possa apportare un contributo decisivo per questo procedimento".

Il tweet con selfie di Salvini durante il processo

Mentre è in corso il dibattimento, Salvini ha tweetato: "Qui Aula di Giustizia del carcere di Palermo. Il processo voluto dalla sinistra e dai tifosi dell'immigrazione clandestina comincia: quanto costerà ai cittadini italiani?", postando anche un suo selfie dal tribunale, con tanto di gabbia e sbarre alle sue spalle.

(In aggiornamento)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open Arms, si apre il processo per Matteo Salvini: aula bunker del Pagliarelli blindata

PalermoToday è in caricamento