menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vittima Aid "Aldo" Abdellah

La vittima Aid "Aldo" Abdellah

Uccise il clochard Aldo per 25 euro, il minorenne reo confesso condannato a 10 anni

Aid "Aldo" Abdellah fu trovato riverso per terra con una profonda ferita al volto la mattina del 17 dicembre dello scorso anno in piazzale Ungheria. A colpirlo a morte con una spranga è stato un rom che aveva appena 16 anni. Rintracciato, ha confessato di avere agito per denaro

Dopo quasi un anno dal brutale omicidio di Aldo, il clochard ucciso il 17 dicembre dello scorso anno sotto i portici di piazzale Ungheria, arriva la condanna per il suo carnefice. Il ragazzo romeno reo confesso, oggi diciassettenne, dovrà scontare dieci anni di carcere. Lo ha stabilito il gup Antonella Pardo al termine del rito abbreviato celebrato al tribunale dei minori. Omicidio preterintenzionale e rapina aggravata i reati contestati dal pubblico ministero Paoletta Caltabellotta, che aveva raccolto la confessione del giovane e chiesto la condanna a 14 anni. 

Aid "Aldo" Abdellah è stato trovato riverso per terra con una profonda ferita al volto, a pochi passi dal giaciglio che condivideva con il suo inseparabile gatto Helios. Era noto e benvoluto dai residenti e dai tanti che ogni giorno frequentavano la zona per lavoro. Immediate le indagini che portarono al fermo del ragazzo, residente a Ballarò. Il giovane, rintracciato grazie alle immagini di alcune telecamere, ha confessato quasi subito. "L'ho colpito con una spranga, ho preso i soldi e sono andato via", ha ammesso durante l'interrogatorio. I soldi, il "patrimonio" di Aldo, erano appena 25 euro. Un'ulteriore conferma è poi arrivata dall'analisi delle tracce di sangue sul suo giubbotto da parte dei carabinieri della compagnia di piazza Verdi.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento