Cronaca

Un’ex collega di Borsellino: “Mi disse che era stato tradito”

Alessandra Camassa, ex pm a Marsala, depone al processo al processo al generale Mario Mori. Racconta delle lacrime del magistrato durante l'incontro a fine giugno del 1992

“A fine giugno del 1992 io e il collega Massimo Russo avemmo un incontro con Borsellino. Era un dialogo normale, si parlava di indagini. A un certo punto lui si alzò, si stese sul divano e cominciò a lacrimare e disse: ‘non posso credere che un amico mi abbia tradito’”. A raccontare l'episodio – riportato sul sito Ansa.it - è il giudice Alessandra Camassa, ex pm a Marsala quando il magistrato assassinato dalla mafia era a capo della Procura. Camassa sta deponendo al processo per favoreggiamento alla mafia al generale dei carabinieri Mario Mori.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un’ex collega di Borsellino: “Mi disse che era stato tradito”

PalermoToday è in caricamento