menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo firme false M5s, chieste 14 condanne per le elezioni comunali 2012

Coinvolti ex deputati nazionali e regionali del Movimento 5 Stelle. Il pm Claudia Ferrara ha chiesto per loro pene comprese tra un anno e sei mesi e due anni e tre mesi. Il processo andrà in prescrizione nel prossimo febbraio

Chiesta la condanna di 14 imputati del processo per le firme false presentate a sostegno della lista del Movimento 5 Stelle alle elezioni comunali di Palermo del 2012. Termina così la requisitoria del pm Claudia Ferrara. Le pene vanno da un anno e mezzo a due anni e tre mesi e riguardano gli ex deputati nazionali Riccardo Nuti, Giulia di Vita e Claudia Mannino, l’ex deputato regionale Giorgio Ciaccio, la ex collaboratrice del gruppo all’Assemblea regionale siciliana Samantha Busalacchi, Giuseppe Ippolito, Riccardo Ricciardi, Pietro Salvino, Alice Pantaleone e Antonio Ferrara. 

Nel dettaglio sono stati chiesti due anni e tre mesi per il cancelliere Gianfranco Scarpello e per l'avvocato Francesco Menallo, un anno e sei mesi per Claudia La Rocca, ex deputato regionale siciliano, che ha confessato e collaborato alle indagini, e 2 anni per tutti gli altri. A processo anche gli ex deputati regionali Claudia La Rocca e Giorgio Ciaccio, rei confessi e autosospesi dal Movimento già dalle prime battute dell'indagine, più gli attivisti Samanta Busalacchi, Pietro Salvino, Riccardo Ricciardi, Giuseppe Ippolito, Stefano Paradiso, Toni Ferrara e Alice Pantaleone.

Per l'accusa i grillini avrebbero decisero di ricopiare le sottoscrizioni originali già raccolte in alcuni moduli che contenevano un errore formale: le generalità sbagliate di uno dei candidati al consiglio comunale. Il timore era di non riuscire più a raccogliere le firme necessarie per la presentazione delle candidature. Tutto sarebbe avvenuto su input di Riccardo Nuti, che all'epoca era candidato sindaco. Il processo andrà in prescrizione nel prossimo febbraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento