menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Ciancimino contro Orlando: "Niente diffamazione, procedimento archiviato"

La vicenda risale al primo maggio del 2013. Roberto Ciancimino denunciò il primo cittadino per le parole pronunciate durante una cerimonia a Sala delle Lapidi sul padre Vito

Il gip Nicola Aiello ha disposto l'archiviazione del procedimento intentato dal figlio di Vito Ciancimino, Roberto, nei confronti del sindaco Leoluca Orlando e del giornalista Tancredi Bua per diffamazione.

La vicenda risale al primo maggio del 2013. Nel corso della cerimonia di scopertura di una lapide in memoria di Piersanti Mattarella a Sala delle Lapidi e alla presenza della presidente della Camera Laura Boldrini, Orlando ha sottolineato che "l'uccisione di Mattarella non sarebbe stata possibile senza il consenso della corrente andreottiana della Dc, senza il consenso dei Salvo e di Ciancimino. Lo so, ma non ho le prove. Lo so e rivendico il mio diritto e il mio dovere di dirlo anche se non ho le prove".

Frase riportata dalla stampa e mal digerita dal figlio di Ciancimino. L'avvocato Accursio Gagliano, difensore di Orlando, ha ritenuto che l'espressione di Orlando, "per altro supportata da diverse sentenze ed emergenze processuali", era da considerarsi come "una espressione della libertà di critica politica, costituzionalmente garantita". Tesi fatta propria dal pm Anna Battaglia, che aveva chiesto l'archiviazione del procedimento confermata oggi dal gip. Il giudice ha visto nelle parole di Orlando "il diritto di critica politica e per Bua il diritto di cronaca e la libertà di stampa".

"Sono contento di questo provvedimento - ha dichiarato il primo cittadino  - e sono contento che questo avvenga il giorno in cui commemoriamo la morte di Michele Reina, altra vittima degli interessi e della violenza della politica mafiosa e, come accertato dalle indagini giudiziarie, degli interessi di Vito Ciancimino".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento