Cronaca

Sulla nave con l'auto a 50 euro Presunta truffa ai danni della Snav

Smascherato dalla "Iena" Luigi Pelazza un giro illegale per imbarcarsi verso Napoli con vettura e un secondo passeggero con un semplice biglietto. Il filmato verrà trasmesso giovedì prossimo nel corso della trasmissione

Pagare solo 50 euro per imbarcarsi sul traghetto per Napoli con l’auto, e magari con un altro passeggero. Un sogno? No, una truffa. Secondo quanto riporta il sito Repubblica.it, è quanto smascherato mercoledì sera dalle “Iene” (guarda il video). Un passeggero, Giuseppe Schirru, con un semplice biglietto di passeggero a piedi, è riuscito a imbarcarsi sulla nave Sardegna della Snav alla volta di Napoli, con l'auto al seguito e un altro passeggero a bordo, rimasto clandestino tutta la durata del viaggio. Il tutto pagando, appunto, 50 euro, finiti nelle tasche di un certo Rosario, titolare di un negozio proprio di fronte l’ingresso del porto e che dividerebbe la mazzetta con alcuni addetti al controllo dei biglietti compiacenti. Questa volta però, a documentare la truffa, c'erano Luigi Pelazza e Mauro Pilai (il clandestino al fianco di Giuseppe Schirru) delle "Iene".

All’ alba, appena la nave è arrivata a Napoli, l’inviato della trasmissione di Italia 1 ha fatto irruzione negli uffici della Capitaneria di porto per chiedere spiegazioni. Un filmato che sarà trasmesso giovedì prossimo nel corso della trasmissione. Sempre secondo quanto riporta Repubblica.it, una volta esploso il caso, i passeggeri della Snav sono rimasti sequestrati sulla nave fino alle 10 del mattino per una serie di controlli che poi sono andati avanti per tutta la giornata. Sembra infatti che l'auto di Schirru non fosse l'unica clandestina, così come i passeggeri. Gli accertamenti della capitaneria di Napoli, in collaborazione con i colleghi di Palermo e la polizia, andranno avanti e tutti gli atti saranno trasmetti alla Procura della Repubblica di Palermo. Dalla Guardia costiera di Napoli hanno fatto sapere il caso segnalato dalle "Iene" non è l'unico e che bisogna accertare se lo stesso meccanismo illegale non sia utilizzato in altre tratte e per altre compagnie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla nave con l'auto a 50 euro Presunta truffa ai danni della Snav

PalermoToday è in caricamento