Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Calatafimi / Piazza Indipendenza

Autotrasporti, tornano i Forconi: presidio davanti alla Regione

Dentro un camper posteggiato sul marciapiede il movimento chiede le dimissioni di Raffaele Lombardo. "Niente blocchi stradali, ma le proteste davanti alla Serit e alle raffinerie ci saranno"

Sit in dei Forconi davanti a Palazzo d'Orleans (fonte: TM News)

Un gruppo di appartenenti al Movimento dei Forconi che due settimane fa ha messo in ginocchio la Sicilia con lo sciopero dei tir sta manifestando davanti alla presidenza della Regione Siciliana in piazza Indipendenza. Dentro un camper, posteggiato sul marciapiede, il movimento chiede le dimissioni di Raffaele Lombardo, esibendo un grosso striscione sulla fiancata del mezzo, e illustrando ai cittadini i punti dello Statuto siciliano, rimasto “non applicato” dopo la sua promulgazione nel 1946.

Niente blocchi stradali, dunque, "per non danneggiare i siciliani", ma occupazioni dei municipi, e a seguire presidi davanti alle sedi della Serit, la società di riscossione, e dell'Agenzia delle entrate. "Teniamo in caldo - assicura Mariano Ferro, uno dei leader - i blocchi davanti alle raffinerie per impedire l'invio dei carburanti oltre lo stretto. In questo momento, certamente, con questo freddo, non possiamo impedire l'arrivo del gas in Italia, non siamo incoscienti. Ma la cosa è solo rinviata di qualche giorno. La classe politica è sorda, ma ci faremo sentire, in Sicilia, ma soprattutto a Roma".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autotrasporti, tornano i Forconi: presidio davanti alla Regione

PalermoToday è in caricamento