Cronaca

Rimasti senza benzina nell'auto Riacciuffati i due ragazzi evasi

La polizia stradale li ha fermati a Buonfornello mentre camminavano sulla statale dopo avere abbandonato la vettura rubata. Erano scappati stamattina da una cella d'isolamento dal carcere Malaspina

Avevano calcolato tutto, tranne che per scappare con un'auto avrebbero avuto bisogno della benzina. E' durata solo qualche ora la fuga dei due ragazzi - uno di 17 anni, l'altro di 20 - evasi stamattina dal carcere minorile Malaspina. La polizia stradale li ha fermati a Buonfornello, tra Termini Imerese e Cefalù, mentre camminavano sulla statale dopo avere abbandonato l'auto rubata per allontanarsi dall'istituto di pena. Sembra che nella vettura fosse terminato il carburante.

La polstrada li cercava da stamattina, ha visto la macchina parcheggiata e poco distante i ragazzi: un palermitano in carcere per rapina che sarebbe stato scarcerato l'anno prossimo e uno straniero che avrebbe dovuto scontare ancora 8 anni. A breve sarebbe stato trasferito nel carcere per adulti. I due ragazzi avrebbero sfondato la parete della cella d'isolamento, poi sarebbero saliti sul tetto e si sarebbero calati giù in strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimasti senza benzina nell'auto Riacciuffati i due ragazzi evasi

PalermoToday è in caricamento