menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il regalo della Regione Campania: inviato a Palermo un presepe napoletano

Realizzato interamente in legno multistrato, sughero e cartapesta (come da tradizione partenopea) è stato esposto nella sede dell'assessorato al Turismo di via Notarbartolo 

Un presepe della rinomata e antica produzione artigianale napoletana è stato donato dalla Regione Campania all'assessorato al Turismo della Regione Siciliana. Il presepe - esposto nella sede dell'assessorato di via Notarbartolo - è realizzato interamente in legno multistrato, sughero e cartapesta, come da tradizione napoletana, ed è dipinto con colori acrilici ad olio. Un dono che l'assessorato al Turismo della Campania ha rivolto a tutte le regioni e province autonome della penisola. Un'iniziativa che si è trasformata in un caso per il presunto rifiuto della Regione Lombardia, poi in realtà smentito.

"La festività natalizia, con il suo carico simbolico rappresentato dalla natività, rinnova un forte bisogno di unità e coesione, un messaggio di speranza in un momento difficilissimo per la Nazione - si legge nella delibera di giunta - ma anche un gesto concreto che inaugura un paradigma di dialogo istituzionale fondato sulla straordinaria bellezza del nostro patrimonio artistico e artigianale come fonte di attrattività turistica".

"Il viaggio in Italia del presepio napoletano inaugura un nuovo grand tour delle cose, ancor prima della mobilità delle persone" sottolinea l'assessore campano al Turismo Felice Casucci. "Desidero ringraziare il mio collega assessore campano e la Regione Campania per aver donato una bellissima opera anche alla Sicilia - ha aggiunto l'assessore Manlio Messina - Conosciamo tutti il grande valore simbolico del presepe e per questa ragione ho voluto che si mettesse nella sede dell'assessorato perché possa essere apprezzato da quanti ogni giorno frequentano a vario titolo gli uffici della Regione Siciliana". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento