Cronaca

E’ tornato “Il presepe in piazza”: “Il Natale più vicino alla gente”

Oltre 100 personaggi in terracotta dipinti a mano attendono di essere ammirati all'interno delle Scuderie di Villa Niscemi. L'opera è del pittore e scultore Giuseppe Bennardo

Simbolo della natività il presepe, ogni Natale, suscita un fascino grande fra grandi e piccini. Una passione che accompagna da ventisei anni a questa parte anche Giuseppe Bennardo, artista di 59 anni che da pochi giorni ha presentato alle Scuderie di Villa Niscemi la nuova edizione de “Il presepe in piazza”. “Si tratta – ha spiegato Bennardo – di una tradizione che di anno in anno si sposta in una piazza diversa della città. Fra i quartieri visitati anche Arenella e Acquasanta. L’iniziativa è originale perché nessuno ha mai pensato di portare in strada il presepe, è un modo per avvicinarsi alla gente”.

Struttura all’interno è in carpenteria poi ricoperta di pietra muschio ed erba per rendere il paesaggio in miniatura più naturale possibile. Il presepe è lungo 15 metri e largo 6. “E’ il presepe più grande che ho realizzato da 26 anni a questa parte” dice con un certo orgoglio Bennardo. Ad animare il paesaggio ci sono oltre 100 pezzi, tutti realizzati a mano in terracotta, dipinti a mano e vestiti di stoffa. Il presepe è ancora visitabile fino al 6 gennaio dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 20 tutti i giorni tranne la domenica (aperto solo di mattina). Il biglietto è gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ tornato “Il presepe in piazza”: “Il Natale più vicino alla gente”

PalermoToday è in caricamento