Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare

Giurisprudenza, si presenta “Se muore il sud”

Il governatore Crocetta e l'assessore Scilabra sul libro di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si terrà mercoledì 22 gennaio, dalle ore 18, presso l’Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza si terrà la presentazione del libro “Se muore il Sud” di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella. La manifestazione, organizzata dall’associazione studentesca ContrariaMente – Rete Universitaria Mediterranea in collaborazione con La Feltrinelli, editrice dell’opera, si inserisce nel percorso di sensibilizzazione della cittadinanza e, in particolare, degli studenti portata avanti dal sodalizio uni-versitario dell’Ateneo palermitano sui temi legati alle politiche locali, sviluppo e formazione.

Alla conferenza di presentazione prenderanno parte il Presidente della Regione Rosario Crocetta, l’Assessore Regionale all’Istruzione e alla Formazione Professionale Nelli Scilabra, il Rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla, Filippo Parrino della Legacoop Sicilia e Salvo Di Chiara, Consigliere nazionale degli studenti universitari e Presidente della R.U.M.

Eccezionale la presenza dei due Autori, i giornalisti Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, che, dopo il successo di bestsellers come “La casta”, tornano a scrivere a quattro mani un’opera di denuncia nei confronti dell’abbandono del Mezzogiorno d’Italia ma, al contempo, di valorizzazione del “Sud che vola”.

A moderare l’incontro, che assicurerà ai partecipanti l’attribuzione di un credito formativo univer-sitario, Antonio Fraschilla, firma de “La Repubblica”.
Grande soddisfazione dagli organizzatori di ContrariaMente – R.U.M. «Ancora una volta l’impegno della Rete Universitaria Mediterranea offre agli studenti una formazione che va ben oltre l’offerta che l’Ateneo riesce a dare – commentano –. Siamo convinti che simili spunti di riflessione su te-matiche sociali, culturali e politiche diano alla carriera accademica, che troppo spesso ne è priva, il vero senso nella creazione di nuove coscienze e cittadini migliori».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giurisprudenza, si presenta “Se muore il sud”

PalermoToday è in caricamento