rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Si apre in Sicilia l'ultima fase della campagna vaccinale, prenotazioni al via per la fascia 16-39 anni

Con questo ulteriore step, a partire dal 3 giugno, prosegue la battaglia contro il virus. La vaccinazione riguarderà nell'Isola un target di circa un milione e 300 mila persone. Si utilizeranno dosi di Pfizer e Moderna e, su base volontaria, AstraZeneca e Jansenn

Il momento tanto atteso è arrivato: si apre alle vaccinazioni per i più giovani. Al via anche in Sicilia, da domani 3 giugno, le prenotazioni per ricevere la dose di vaccino anti Covid per chi ha tra 16 e 39 anni. L'estensione della somministrazione al nuovo target - che comprende oltre un milione e 300 mila persone - è stata autorizzata nell’ambito della campagna nazionale di immunizzazione. Nell'Isola, alle 6.08 del 2 giugno, risultano già iniettate 2.624.299 dosi.

Per questa nuova fase, l'ultima, saranno utilizzati i vaccini Pfizer e Moderna e su base volontaria anche Vaxzevria (AstraZeneca) e Janssen (monodose). Per prenotare bisognerà seguire la procedura indicata nel form sul portale nazionale attivato da Poste Italiane, raggiungibile anche attraverso il sito web della Regione Siciliana, tramite tutti i siti delle aziende del sistema sanitario regionale e quello della Fiera, valido solo per l'hub di via Sadat.

Non si tratta di open day. Vista l’ampiezza del target, spiegano dalla struttura commissariale per l’emergenza guidata da Renato Costa, la prenotazione è indispensabile. Per chi verrà a vaccinarsi in Fiera i cancelli di via Sadat apriranno alle 8 e chiuderanno alle 23,30; dall’1,30 i prenotati del turno notturno potranno accedere dall’ingresso di piazza Cascino. Per garantire un afflusso ordinato, i due padiglioni della Fiera, 20 e 20A, funzioneranno simultaneamente.

"Da domani - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - nell’Isola chiunque potrà vaccinarsi. È un’occasione da non perdere per arrivare il prima possibile all’immunizzazione di massa: solo in questo modo potremo affrontare i prossimi mesi con più serenità. Mettersi al sicuro, con il vaccino, è l’unica strada possibile per uscire presto e definitivamente dal tunnel della pandemia".

"La campagna vaccinale - dichiara Costa - assume proporzioni ancora più vaste e diventa di massa. Aspettavamo questo momento, perché siamo convinti che coinciderà con una forte accelerazione delle immunizzazioni. C’è voglia di vaccinarsi, specie tra i più giovani, come abbiamo constatato in questi giorni con la ventata di entusiasmo ed energia dei maturandi. Noi saremo qui 24 ore su 24, ad aspettare chiunque voglia contribuire a questo grande sforzo collettivo per uscire insieme dalla pandemia".

Venerdì è prevista in Sicilia la consegna, attraverso Sda di Poste Italiane, di 113.300 vaccini anti Covid, di cui 85.800 dosi del tipo AstraZeneca e 27.500 Johnson&Johnson. Le consegne sono destinate alle farmacie ospedaliere di Palermo (rispettivamente 21.200 AstraZeneca - 6.850 Janssen), di Giarre (19.200 - 6.050), Milazzo (10.800 - 3.450), Enna (2.800 - 900), Erice (7.400 - 2.400), Siracusa (6.900 - 2.200), Ragusa (5.500 - 1.800), Agrigento (7.500 - 2.400) e Caltanissetta (4.500 - 1.450).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si apre in Sicilia l'ultima fase della campagna vaccinale, prenotazioni al via per la fascia 16-39 anni

PalermoToday è in caricamento