rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Premio Paolo Borsellino, il sindaco Orlando consegna la targa ai sei vincitori

Il riconoscimento è stato assegnato a Vincenzo Agostino e Augusta Schiera, Stefano Russo, Tiziana Di Salvo, Vito Lo Monaco, Antonio Vullo, Sergio Infuso e a Cristina De Leo. La cerimonia si è svolta nell'aula magna dell'istituto "Pio La Torre"

Questa mattina, all'Istituto tecnico per il Turismo Pio la Torre, il sindaco Orlando ha consegnato il premio Paolo Borsellino. Il riconoscimento, che va a chi si è impegnato per la legalità, è andato a Vincenzo Agostino e Augusta Schiera, genitori di Antonino Agostino, agente di polizia, ucciso con la moglie Ida Castelluccio, il 5 agosto 1989; al colonnello Stefano Russo, oggi capo della stazione dei carabinieri di Trapani, ex-comandante dei Ros di Roma e fra gli investigatori di "Mafia Capitale"; a Tiziana Di Salvo, figlia di Rosario Di Salvo, ucciso assieme a Pio La Torre il 30 aprile 1982; a Vito Lo Monaco, presidente del centro studi Pio La Torre;  all'agente in pensione Antonio Vullo, unico sopravvissuto alla strage di Via d'Amelio; a Sergio Infuso, autore del libro "Rosa Noce"; alla professoressa Cristina De Leo, fra le promotrici del gemellaggio fra la scuola Francesco d’Assisi di Milano e le scuole Madre Teresa di Calcutta e Prestalozzi Cavour di Palermo.

"Nelle precedenti esperienze da sindaco, l’obiettivo era cambiare la faccia di Palermo e mostrarne al mondo un volto diverso da quello della mafia. Oggi - ha detto il sindaco - quel tempo è passato e non abbiamo più bisogno di professionisti dell’impegno civile, bensì di cittadine e cittadini consapevoli. E' tempo di dimostrare che Palermo ha un’anima diversa dal passato".

Il premio. Istituto a Teramo nel 1992 da Antonino Caponnetto, Leo Nodari e Leoluca Orlando, il riconoscimento è giunto alla 21esima edizione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Paolo Borsellino, il sindaco Orlando consegna la targa ai sei vincitori

PalermoToday è in caricamento