Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Programmi di educazione alla Pace, Rawat incontra i detenuti al Pagliarelli

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Prem Rawat, ambasciatore della Dichiarazione di Bruxelles “Pledge to Peace”, venerdì 29 maggio 2015 alle 10.30, sarà ospite della Casa Circondariale Pagliarelli, dove incontrerà i detenuti e gli operatori penitenziari.

I detenuti del Pagliarelli già da due anni hanno l’opportunità di seguire i P.E.P., Programmi di Educazione alla Pace, realizzati in diversi Penitenziari del mondo. Si tratta di un  percorso trattamentale innovativo  prodotto dalla Fondazione Prem Rawat e condotto dagli Educatori e dai volontari della Fondazione,  finalizzato ad indurre i detenuti a riflettere sui valori fondamentali della vita dando avvio ad un percorso di consapevolezza capace di favorire,  tra questi, una cultura di pace, solidarietà e tolleranza e contribuire alla costruzione di un consenso civile. 

Vista la ricaduta positiva dell’attività trattamentale è stato invitato per la prima volta in un Penitenziario italiano Prem Rawat, ambasciatore della Dichiarazione di Pace di Bruxelles, in occasione della sottoscrizione del Pledge to Peace  avvenuta lo scorso 3 marzo tra il  Direttore Francesca Vazzana della Casa Circondariale “Pagliarelli” di Palermo e Piero Scutari, presidente del Segretariato del Pledge to Peace.

La  visita dell’ambasciatore del Pledge a Palermo assume un significato e un messaggio molto importante, e sarà di grande stimolo ed esempio per  lo sviluppo nei penitenziari Italiani di Programmi di Educazione alla Pace.

Il Pledge To Peace, Dichiarazione di Intenti di Pace siglato in data 28/11/2011 presso il Parlamento Europeo di Bruxelles e presentato ufficialmente al Senato della Repubblica Italiana a Roma il 3 dicembre 2012, è un progetto europeo volto a promuovere lo sviluppo e l’educazione alla pace per migliorare il benessere dei popoli. L’iniziativa, patrocinata dal 1° vice presidente del Parlamento Europeo, si propone di stimolare, attraverso la adesione alla Dichiarazione di Intenti, ogni tipo di iniziativa e di azione che siano indirizzate a favorire i processi di pace intesa nella sua più universale accezione. 

Rawat ha visitato oggi la Cappella Palatina e Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea regionale siciliana. Qui il direttore del Palermo Calcio lo ha omaggiato della maglia di Dybala e insieme all'assessore alla Cultura e al vice presidente dell'Ars ha annunciato la volontà di dare avvio a "Sport per la Pace", per portare il tema della pace all'attenzione di tifosi e sportivi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Programmi di educazione alla Pace, Rawat incontra i detenuti al Pagliarelli

PalermoToday è in caricamento