menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia alla Zisa

Polizia alla Zisa

"Covo di pregiudicati": polizia entra in un'enoteca della Zisa e sospende licenza

In azione gli agenti della sezione Amministrativa del commissariato del quartiere. "E' stato accertato - dicono dalla questura - come all'interno si sviluppassero dinamiche relazionali tra persone che annoverano svariati precedenti penali"

Per la polizia quella enoteca della Zisa era un covo di pregiudicati. Con questa accusa gli agenti della sezione Amministrativa del commissariato del quartiere hanno sospeso per sette giorni la licenza a una taverna. "Nello specifico - spiegano dalla questura - a seguito di svariati controlli nel corso dei mesi scorsi, si è avuto modo di registrare come quel posto risultasse luogo di aggregazione per pregiudicati".

"All’interno dei locali - proseguono dalla polizia - è stato accertato come si sviluppassero dinamiche relazionali tra persone che annoverano svariati precedenti penali anche di natura associativa, tanto da far ritenere che la loro costante presenza fosse occasione per dar vita a propositi criminosi ed associativi volti a programmare e pianificare attività delittuose". In passato, peraltro, il locale era stato già sanzionato per carenze igienico-sanitarie da parte dell’Asp. Così, al termine dei controlli, è scattato il provvedimento preventivo e cautelare previsto dall’articolo 100 del Tulps (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) con l’apposizione dei sigilli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento