Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Dopo Natale problemi con il girovita? "No a digiuni e bis, sì alle tisane"

I consigli dell'esperta dietista Eleonora Mammana per un Natale senza rimpianti per la forma fisica. "Inutili gli astensionismi, si rischiano cali di zucchero e attacchi di fame. Meglio regolare bene le dosi"

A Natale, lo si sa, è bello stare in famiglia. In Sicilia, Palermo in primis, la famiglia si riunisce rigorosamente intorno alla tavola. C’è poco da fare… le vacanze di Natale sono un vero e proprio problema per il girovita. Alzi la mano chi non ha mai detto: “Dal 7 gennaio mi metto a dieta!”. Ebbene, abbiamo consultato una dietista per darvi i giusti consigli per non perdervi i migliori piatti delle cene in famiglia e nello stesso tempo non avere il tarlo della bilancia.

“E’ sbagliato – spiega subito Eleonora Mammana – pensare di sedersi in un angolino a tavola e mangiare le proprie verdurine. Si soffre inutilmente. Dunque sì ai pasti in famiglia, anche quelli con più portate. Basta regolarsi con le quantità e soprattutto dire di no ai bis”. Dopo l’abbuffata è no anche ai digiuni “riparatori”: “Si fanno solo danni – dice la dietista -. Si rischiano cali di zucchero e attacchi di fame. Meglio invece mantenersi leggeri con frutta e verdura e bere delle tisane alle erbe”.

Le tisane sono importanti per purificare e depurare il corpo: “Vanno benissimo quelle acquistate in erboristeria con erbe miste, ma sono buone anche quelle del supermarket con una sola erba, ad esempio quella al finocchio”. Infine aggiunge: “Consiglio a tutti lunghe passeggiate, ottime dopo un pasto ricco, per smaltire le calorie in eccesso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo Natale problemi con il girovita? "No a digiuni e bis, sì alle tisane"

PalermoToday è in caricamento