Cronaca

Aumentano i posti al corso di medicina, l'Ugl: "Bene, ora via ai concorsi"

Il sindacato ritiene che sul territorio regionale servano più medici e da mesi si batte affinché gli organici ospedalieri vengano completati: "Il nuovo input, dato dall'assessore regionale, si colloca nella direzione del superamento dell'emergenza in atto"

"La decisione dell'assessore Razza di aumentare il numero dei posti per il corso di medicina di 76 unità è un piccolo passo in avanti che ci fa ben sperare". A parlare sono i segretari regionali siciliani delle federazioni Ugl medici e Ugl sanità, rispettivamente Raffaele Lanteri e Carmelo Urzì

Da mesi il sindacato si batte affinchè sul territorio regionale vengano impiegati più medici chiedendo di riaprire i concorsi. "Dopo i primi segnali giunti nei giorni scorsi, a livello nazionale con la proposta del ministro della salute Giulia Grillo - concludono  i segretari - sull'abolizione del numero chiuso nei corsi universitari per le professioni sanitarie, o una migliore riprogrammazione delle quote d'accesso, il nuovo input dato dall'assessore regionale è da cogliere con vivo apprezzamento considerato che si colloca in quella direzione volta al superamento dell'emergenza in atto che continuiamo ad auspicare, chiedendo anche la pubblicazione dei necessari bandi di concorso per la copertura delle piante organiche drammaticamente ancora vacanti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano i posti al corso di medicina, l'Ugl: "Bene, ora via ai concorsi"

PalermoToday è in caricamento