Piazza Sant'Oliva, spuntano vigili e carabinieri: denunciati 4 posteggiatori

Intervento anche in piazzale John Lennon, scatta ordine di allontanamento per un uomo di 54 anni. Tutti e cinque i parcheggiatori pizzicati sono stati sanzionati per un importo di 771 euro ciascuno

Un intervento in tandem di vigili e carabinieri: nel mirino i parcheggiatori abusivi. Il bilancio finale del blitz è di quattro denunce e un ordine di allontanamento. I controlli sono scattati in piazza Sant'Oliva e in piazzale John Lennon.

Nel primo caso sono stati quattro i posteggiatori denunciati. Si tratta di M.P. di 52 anni, G.E. di 22 anni, M.R. di 45 anni e G.S. di 49 anni. "Sono stati fermati in piazza Sant’Oliva - dicono dalla questura - dove esercitavano l’attività di posteggiatori per la quale erano già stati sanzionati". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Invece - aggiungono dalla polizia - l’ordine di allontanamento è scattato per un posteggiatore, O.M. di 54 anni, che in piazzale John Lennon , in prossimità del capolinea degli autobus, faceva posteggiare le autovetture in cambio di denaro". Tutti e cinque sono stati sanzionati per un importo di 771 euro ciascuno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento