Cronaca

Orlando twitta: “Posteggiatori? Anche colpa dei palermitani”, scoppia la polemica

Non usa mezzi termini il sindaco che colpevolizza i cittadini che posteggiando abusivamente alimentano il fenomeno. Pioggia di critiche sul social network. "Sempre e solo colpa degli altri ma da chi amministra mai"

La piaga dei posteggiatori è anche colpa dei palermitani che fomentano l’abusivismo. Con un tweet cristallino il sindaco Leoluca Orlando interviene sul caldo argomento che, dopo gli episodi di cronaca degli ultimi giorni, è tornato ad animare l’opinione pubblica. E così, ecco il “cinguettio” destinato a fare polemica: “Posteggiatori abusivi alimentati anche da palermitani che posteggiano abusivamente”.

Ed è subito pioggia di critiche. Giuliano Cossari, ad esempio, scrive: "Sempre e solo colpa degli altri ma da chi amministra mai". Subito dopo il commento di Isadora Dancani e quello di O.Massimiliano: "Ma perchè voi politici girate sempre la pizza davanti alla verita?", "Imbarazzante il sindaco di Palermo". Diversi anche i commenti polemici che si riallacciano anche ai recenti episodi che hanno visto cittadini opporsi attivamente alla “piaga” dei posteggiatori.

Come la ragazza che poche sere fa si è rifiutata di pagare il pizzo ad un posteggiatore in via Lanza di Scalea e ha chiamato la polizia. Il posteggiatore, un pregiudicato dello Zen, L.B.G di 49 anni, è stato denunciato per tentata estorsione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Sabato sera a finire in manette era stata una "coppia" di parcheggiatori di 52 e 27 anni. Chiedevano tre euro agli spettatori del musical Romeo e Giulietta al Teatro di Verdura. Anche in questo caso gli automobilisti hanno sollecitato l'arrivo degli agenti. Ma la reazione dei due uomini è stata violenta e un vigile urbano è finito in ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orlando twitta: “Posteggiatori? Anche colpa dei palermitani”, scoppia la polemica

PalermoToday è in caricamento