Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Sferracavallo

"Due euro per lasciare l'auto": a Sferracavallo giovane si ribella e fa denunciare posteggiatore

Predisposto un servizio straordinario, in azione carabinieri e vigili. Un parcheggiatore abusivo dovrà rispondere adesso di tentata estorsione: minacciava gli automobilisti pretendendo soldi per la custodia dell'auto

Lotta dura ai posteggiatori abusivi. Maxi blitz a Sferracavallo: insieme ai vigili questa volta sono scesi in campo anche i carabinieri della compagnia San Lorenzo, soprattutto sulle spiagge. Nella serata di ieri, in particolare, è stato predisposto un servizio straordinario. Nel mirino oltre i posteggiatori, anche i venditori ambulanti che esponevano merce senza autorizzazione e con marchi contraffatti. 

Un parcheggiatore abusivo è stato denunciato "perché - spiegano i carabinieri - minacciava gli automobilisti, pretendendo due euro per la custodia del parcheggio. Un giovane si è rifiutato, dimostrando senso civico, e ha subito denunciato il fatto ai militari dell'Arma, che hanno riscontrato quanto dichiarato". Il parcheggiatore dovrà rispondere di tentata estorsione. Sanzionati anche altri quattro posteggiatori abusivi, sorpresi a "spadroneggiare" nei pressi delle spiagge.

Pizzicato anche un ragazzo di 27 anni, senegalese, denunciato perché trovato in possesso di numerosi articoli contraffatti (borse, cinture e scarpe). Dovrà rispondere di possesso di merce contraffatta e contraffazione. Controllata e multata infine un’attività gestita da un tunisino, sorpreso mentre vendeva prodotti senza autorizzazione. Per lui, che aveva un vero e proprio bazar è scattato anche il "sequestro del mezzo e dell’attrezzatura utilizzata per il commercio". "I controlli - spiegano i carabinieri - continueranno per garantire un’estate tranquilla ai cittadini ed ai tanti turisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Due euro per lasciare l'auto": a Sferracavallo giovane si ribella e fa denunciare posteggiatore

PalermoToday è in caricamento