rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Piazzale John Lennon

Posteggiatore abusivo viola il daspo e torna a "lavorare": condannato a pagare 150 euro

Il provvedimento del questore vietava all'imputato di "accedere e stazionare" in piazzale John Lennon per 6 mesi, ma non era stato rispettato. La Cassazione ha anche stabilito che l'uomo debba versare 3 mila euro alla Cassa delle ammende

Faceva il posteggiatore abusivo e, nonostante il daspo urbano disposto per lui dal questore che gli vietava espressamente di accedere o stazionare nella zona di piazzale John Lennon per 6 mesi, aveva continuato a presentarsi da quelle parti, violando ripetutamente il provvedimento. Adesso la quarta sezione della Cassazione ha confermato in via definitiva che l'imputato dovrà pagare un'ammenda di 150 euro e lo ha condannato a versare 3 mila euro alla Cassa delle ammende.

Il collegio presieduto da Luca Ramacci ha ritenuto valida la sentenza già emessa dal tribunale monocratico di Palermo il 13 ottobre del 2020 a carico di S. G., 51 anni, al quale il daspo era stato notificato il 12 settembre del 2017. Più volte, però, come accertato successivamente nel processo, l'uomo non aveva rispettato i divieti.

Per un inghippo normativo - all'epoca dei fatti nella norma sul daspo urbano non era stata ancora introdotta la sanzione dell'arresto da 6 mesi a un anno per la violazione - il giudice aveva deciso di condannare l'imputato per inosservanza dell'ordine di un'autorità amministrativa. Una scelta che, a dispetto del ricorso di S. G., la Cassazione ha ritenuto corretta, non solo perché più favorevole all'imputato, ma anche perché nel daspo era indicato che in caso di violazione si sarebbe proceduto per questo tipo di contravvenzione. Da qui la conferma della sentenza e la condanna a pagare i 3 mila euro alla Cassa delle ammende.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posteggiatore abusivo viola il daspo e torna a "lavorare": condannato a pagare 150 euro

PalermoToday è in caricamento