Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Petralia Soprana

Assalto a Piano Battaglia, pochi posteggi e traffico in tilt: un vertice per trovare soluzioni

Solo domenica scorsa sono arrivati 1.500 auto, 40 pullman e 30 camper, per un totale di circa 7 mila persone ed è stato necessario ad un certo punto bloccare l'accesso. Il direttore generale della Città metropolitana convoca i sindaci e il commissario dell'Ente Parco

Assalto di turisti a Piano Battaglia e grandi disagi soprattutto per via del traffico e del numero ridotto di posteggi. Proprio per cercare di trovare una soluzione il direttore generale della Città metropolitana Nicola Vernuccio ha convocato per oggi, 2 febbraio, i sindaci di Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Isnello e Collesano, nonché il commissario dell'Ente Parco, Salvatore Caltagirone, e i responsabili dei servizi Viabilità, Protezione civile e Patrimonio. Era stato proprio Caltagirone, il 31 gennaio, a chiedere a Vernuccio la stesura di un piano straordinario per Piano Battaglia.

A parlare sono i numeri: solo domenica scorsa sono stati infatti censiti circa 1.500 auto, 40 autobus e 30 camper, per un totale di circa 7 mila persone, ovvero l'equivalente di tutta la popolazione dei comuni di Petralia Sottana, Polizzi ed Isnello. Da qui la necessità di una riflessione e di un intervento in relazione alle strutture ricettive della località montana. I turisti, infatti, che provengono da tutta l'Isola, sono attratti dagli incantevoli scenari innevati e, nonostante gli impianti di risalita fossero parzialmente aperti (solo tapis roulant), i parcheggi disponibili si sono velocemente esauriti, costringendo il Nucleo interforze che si occupa della sicurezza a chiudere i cancelli di accesso da entrambi i versanti, con inevitabili conseguenze sulla circolazione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto a Piano Battaglia, pochi posteggi e traffico in tilt: un vertice per trovare soluzioni
PalermoToday è in caricamento